Ciclismo su strada

Giro d’Italia: Peter Sagan volata vincente a Foligno

Di Giancarlo Costa

Peter Sagan vincitore della tappa di Foligno

Tappa e maglia Ciclamino per Peter Sagan, nella decima tappa del Giro d'Italia, 139 km da L'Aquila a Foligno.
Tappa breve con partenza in salita, ma dopo 2 GPM, i 20 chilometri di pianura verso il traguardo di Foligno non lasciavano scampo ai 5 fuggitivi di giornata, composto da Rivi, Pellaud, Marengo, van der Hoorn e Kobe Goossens, a cui il gruppo non concedeva più di 2 minuti di vantaggio. Segno che i velocisti volevano giocarsi la ...

Continua a leggere

Trofeo Loabikers: Mattia Magnaldi e Samatha Arnaudo vincono la Granfondo El Diablo a Ceriale

Di Giancarlo Costa

Mattia Magnaldi vincitore della Granfondo El Diablo (foto organizzazione)

Peccato che le gocce di pioggia della mattina non abbiano certo stimolato molti ciclisti, soprattutto locali, a partecipare alla 1° Granfondo El Diablo. Sono stati infatti circa 250 i partenti degli oltre 300 iscritti, che domenica 16 maggio mattina si sono trovati per omaggiare El Diablo Claudio Chiappucci, ovviamente anche lui in griglia pronto per prendere il via.
I ciclisti dovevano affrontare le due salite principali: il Colle di Nava e il Colle di Caprauna. Sulla prima salita un ...

Continua a leggere

Giro d’Italia: sullo sterrato di Campo Felice tappa e Maglia Rosa per Egan Bernal

Di Giancarlo Costa

Egan Bernal tappa e maglia rosa a Campo Felice (1)

Il Giro d’Italia da spettacolo sulle montagne d’Abruzzo. Tappa breve ma dura e intensa la Castel di Sangro - Campo Felice di 158 km, con 3600 metri di dislivello, con l’arrivo in salita su uno sterrato di 1,5 km sulle piste da sci della stazione di Campo Felice.

Cercano e trovano la fuga dopo 50 km un gruppetto di corridori importanti, tanto che ne fanno parte campioni come Mollema, Luis León Sánchez, Ulissi, George Bennett. Gente a cui non ...

Continua a leggere

Giro d’Italia: al francese Lafay l’ottava tappa, secondo Gavazzi

Di Giancarlo Costa

Victor Lafay vincitore tappa 8 Giro d'Italia

Il francese Victor Lafay della Cofidis, ha vinto l’ottava tappa del centoquattresimo Giro d'Italia, la Foggia - Guardia Sanframondi, di 170 km, alla media 41.332 km/h. Al secondo e terzo posto si sono classificati i compagni di fuga Francesco Gavazzi (Eolo-Kometa Cycling Team) a 36” e Nikias Arndt (Team DSM) a 37”. L’ungherese Attila Valter (Groupama - FDJ) conserva la Maglia Rosa di leader della classifica generale. Al secondo posto Remco Evenepoel (Deceuninck - Quick-Step) a 11”, al ...

Continua a leggere

Giro d’Italia: Caleb Ewan trionfa nella settima tappa di Termoli

Di Giancarlo Costa

Caleb Ewan vince tappa 7 al Giro d'Italia (1)

Non si sa se vincerà la maglia Ciclamino, ma l’australiano Caleb Ewan vince la settima tappa del Giro d’Italia, da Notaresco a Termoli, la seconda parte piatta e con vento contrario, dimostrandosi lo sprinter più forte del...Lotto (Soudal). Nemmeno lo strappo finale preso a tutta lo mette in difficoltà, così come il tentativo di Fernando Gaviria di fare lo sprint lungo, anzi lunghissimo, visto che Ewan ha aspettato i 250 metri per partire e passarlo a doppia velocità, ...

Continua a leggere

Giro d’Italia tappa 6: Gino Mader vince ad Ascoli Piceno, Attila Valter nuova Maglia Rosa

Di Giancarlo Costa

Gino Mader vincitore tappa 6 al Giro d'Italia

Si è disputata la sesta tappa del Giro d’Italia, la Frasassi – Ascoli Piceno, di 160 km con 3400 metri di dislivello, primo arrivo in salita della corsa Rosa. La tappa è stata flagellata dal maltempo, con pioggia, vento e temperature fredde sui GPM di giornata.
Vanno in fuga in 8 dopo 16 km, con corridori importanti come Mollema, Cataldo e il duo della Bahrain Gino Mader e Matej Mohorič, che orfani di Landa caduto e ritirato ieri, ...

Continua a leggere

Giro d’Italia: Caleb Ewan vince lo sprint di Cattolica su Nizzolo e Viviani, De Marchi in Maglia Rosa

Di Giancarlo Costa

Caleb Ewan vincitore tappa 5 Giro d'Italia (foto cyclingnews)

Quinta tappa del Giro d’Italia, la Modena-Cattolica di 177 chilometri tutti pianeggianti, arrivo per le ruote veloci, che non si sono fatte fregare come 2 giorni fa’ a Canale d’Alba.
Certo è partita la fuga come da copione, e le squadre più attive sono sempre le nostre Professional: la Androni Giocattoli Sidermec e la Bardiani CSF Faizané. Prima con Filippo Tagliani (Androni) e Umberto Marengo (Bardiani), poi con Simon Pellaud e Davide Gabburo, le maglie delle squadre ...

Continua a leggere

Giro d’Italia: Alessandro De Marchi in Maglia Rosa a Sestola, tappa a Dombrowski

Di Giancarlo Costa

Alessandro De Marchi maglia Rosa al Giro d'Italia (1)

La quarta tappa del Giro d’Italia, da Piacenza a Sestola di 180 km con 3000 metri di dislivello, con il primo arrivo in salita, è stata dura per i corridori e spettacolare per gli spettatori. Corsa interamente sotto un diluvio che non ha dato tregua ai corridori, corridori che non si sono risparmiati. Una fuga iniziata con 2 corridori a cui se ne sono aggiunti via via altri, fino ad essere in 25 con 6 minuti di vantaggio sul ...

Continua a leggere

Giro d’Italia: l’impresa di Taco Van der Hoorn, in fuga da Biella a Canale d’Alba

Di Giancarlo Costa

Giro d'Italia impresa di Taco Van der Hoorn in fuga da Biella a Canale d'Alba (1)

Il Giro d’Italia è un simbolo della ripartenza da questa immane tragedia che è la pandemia covid. Vedere la corsa Rosa attraversare i paesi con la gente ai bordi delle strade, pur distanziata e in mascherina, vedere le strade del Monferrato, nel caso della tappa odierna da Biella a Canale d’Alba di 190 km, colorate di rosa e tricolore, riempe il cuore, non solo di chi è appassionato di ciclismo.
E la tappa odierna è essa stessa un omaggio al ...

Continua a leggere

Giro d'Italia: a Novara sprint di Merlier su Nizzolo e Viviani, Ganna maglia Rosa

Di Giancarlo Costa

Tim Merlier vince tappa Novara al Giro d'Italia (1)

Tim Merlier (Alpecin-Fenix) ha vinto la seconda tappa del Giro d'Italia, la Stupinigi (Nichelino) - Novara di 179 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Giacomo Nizzolo (Team Qhubeka Assos) e Elia Viviani (Cofidis).
Il vincitore subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: "Sono molto contento di questa vittoria, era la mia prima volata in un grande giro. Sapevo che era importante essere ben posizionati all'ultima rotatoria. Sul rettilineo finale ho pensato solo ad andare a tutta. Sono partito ...

Continua a leggere