Personaggi

Lo sport italiano si stringe accanto ad Alex Zanardi

Di Giancarlo Costa

Alex Zanardi (foto federciclismo)

Tutta l’Italia si stringe accanto ad Alex Zanardi, coinvolto in un terribile incidente e attualmente ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale di Siena.
Venerdì scorso l’uomo simbolo dello sport paraolimpico e dello sport tutto dopo le Olimpiadi di Rio, è stato coinvolto in un terribile incidente, in cui con la sua hand-bike si è scontrato con un Tir con rimorchio. Zanardi è attualmente ricoverato in condizioni definite "gravissime" nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Siena, dopo aver subito un ...

Continua a leggere

Obiettivo Tricolore, la staffetta ideata da Alex Zanardi

Di Giancarlo Costa

Staffetta Obbiettivo Tricolore con Alex Zanardi (foto federciclismo)

Determinazione, coraggio ed entusiasmo. Sono gli ingredienti della Staffetta di Obiettivo Tricolore creata dal campione Alex Zanardi e dai suoi ragazzi di Obiettivo3 che sta attraversando l’Italia da Nord a Sud con Obiettivo Tricolore: un grande messaggio di coraggio e speranza di rinascita dopo la pandemia.
La seconda tappa si è fermata nella sede di Castelli a Fonzaso (Belluno). Qui è avvenuto il passaggio di testimone da Michele Grieco (30 anni di Trento) partito da Levico Terme ai due colleghi ...

Continua a leggere

Nibali a Tutti convocati su Radio 24: Giuste precauzioni, ma si deve ripartire. Obiettivi? Il Mondiale, poi Tokyo

Di Giancarlo Costa

Vincenzo Nibali (foto d'archivio)

Vincenzo Nibali a Tutti convocati su Radio 24: “Calendario ciclismo cambierà. Privilegiare corse d’eccellenza ok, ma scandaloso piazzamento del campionato Italiano”

“Calendario ciclismo? Ci sono cose che non vanno bene, ma credo che subirà ancora cambiamenti, non è facile inserire così tanti eventi in così poco tempo” Ne è convinto Vincenzo Nibali che è intervenuto a Tutti convocati su Radio 24. “Bisogna privilegiare le corse d’eccellenza, quelle più piccole devono un attimino adattarsi al calendario. Tutte le squadre ...

Continua a leggere

Vent’anni fa moriva Gino Bartali, un Campione unico dello sport italiano

Di Giancarlo Costa

Gino Bartali (foto news24)

Vent’anni fa, il 5 maggio 2000, moriva Gino Bartali, un Campione unico dello sport italiano. Professionista dal 1934 al 1954, soprannominato Ginettaccio, vinse tre Giri d'Italia (1936, 1937, 1946) e due Tour de France (1938, 1948), quattro Milano-Sanremo e tre Giri di Lombardia e un’infinità di altre gare.

Ma la storia di Gino Bartali non si lega in modo esclusivo con lo sport, ma anche con la vita del nostro paese. In particolare, la sua vittoria al ...

Continua a leggere

Sulla cresta dell’onda, Nencini e quel 1960

Di Giancarlo Costa

Sulla cresta dell’onda, Nencini e quel 1960

Organizzata dalla Fondazione Arezzo Intour e dall’Associazione “Arditi del ciclismo”, mercoledì 22 aprile è stato presentato il libro “Sulla cresta dell’onda, Nencini e quel 1960”, che ha visto protagonista l’autore Giovanni Nencini intervistato da Mauro Messeri.

È stata senza dubbio una presentazione insolita per il libro, “Sulla cresta dell’onda, Nencini e quel 1960”, lavoro editoriale dedicato a Gastone Nencini, indimenticabile campione del ciclismo, scritto dal figlio Giovanni.
La presentazione avvenuta in una conferenza virtuale organizzata dalla ...

Continua a leggere

Ciao Michele

Di Giancarlo Costa

Michele Scarponi sul Colle dell'Agnello nel Giro d'Italia 2016

Il 22 aprile 2017 moriva Michele Scarponi travolto da un furgone mentre si allenava sulle strade di casa, nella sua Filottrano, nelle Marche.
Michele era appena tornato dal Tour of the Alps, dove aveva vinto la prima tappa, con la maglia dell'Astana, con cui avrebbe dovuto correre il Giro d’Italia con il gradi di capitano. Professionista dal 2002, grande scalatore, aveva vinto il Giro d'Italia 2011 dopo la squalifica di Alberto Contador. Nello stesso anno vinse il Giro del Trentino ...

Continua a leggere

Fausto Coppi 60 anni dopo

Di Giancarlo Costa

I ricordi di Fausto Coppi (foto Palumbo) (1)

Era il 2 gennaio del 1960, l’Airone chiudeva le ali, moriva Fausto Coppi, il “Campionissimo” del ciclismo italiano e mondiale. All’età di 40 anni, a causa di un attacco di malaria non diagnosticato correttamente, se ne andava non solo un campione del ciclismo, ma un simbolo della rinascita italiana del dopoguerra, un ciclista che aveva vinto 5 Giri d’Italia, 2 Tour de France e il Campionato Mondiale, che faceva scendere sulle strade del Giro d’Italia una folla di persone, ...

Continua a leggere

Bike Racing Team: atleti e società tra le migliori della Uisp Ciclismo Marche 2019

Di Giancarlo Costa

Bike Racing Team festa Uisp

Prestigiosi riconoscimenti di fine stagione per il Bike Racing Team con direttivo e atleti presenti alla festa annuale dell'Uisp Ciclismo Marche presso il ristorante Fonte di Mose a Torre di Palme dove sono stati ripercorsi i momenti salienti dell’anno ciclistico solare 2019 dove il team di San Benedetto del Tronto è stato competitivo su tutti i fronti sia a livello regionale che nazionale.
Il Presidente Jonni Di Cintio è stato il primo a ricevere l'ambito premio in rappresentanza della ...

Continua a leggere

E’ morto Felice Gimondi, un mito del ciclismo e dello sport italiano

Di Giancarlo Costa

Felice Gimondi (foto fanpage)

Tragedia oggi pomeriggio venerdì 16 agosto nel mare di Giardini Naxos, località nei pressi di Taormina in Sicilia. E’ morto Felice Gimondi, che ha accusato un infarto mentre si trovava in acqua. I bagnini lo hanno subito soccorso, è intervenuta anche una motovedetta della Guardia Costiera, ma tutti i tentativi di rianimarlo da parte dei medici sono stati inutili.

Nato a Sedrina in provincia di Bergamo il 29 settembre 1942 aveva 76 anni. Ciclista di fama mondiale, è ...

Continua a leggere

Fausto Coppi: l'affollata solitudine del campione, lunedì 13 maggio a Castellania

Di Giancarlo Costa

I ricordi di Fausto Coppi a Castellania (foto Palumbo)

Dal 27 Marzo scorso Castellania, paese natale di Fausto Coppi, si chiama in suo onore Castellania-Coppi. L'anteprima del reading “Fausto Coppi. L’affollata solitudine del campione” non poteva che svolgersi qui, nella capitale morale del ciclismo mondiale.
L'appuntamento è per lunedì 13 Maggio 2019, alle ore 21, nel suggestivo contesto di Borgo di Castellania, ampio complesso ricavato da antiche cascine situato in via Coppi 1, oggi unica struttura ricettiva per eventi e soggiorni nei luoghi di Fausto Coppi, ...

Continua a leggere