Ciclismo su strada

Mondiali Yorkshire: Alessio Martinelli argento junior, azzurri terzi nella Coppa delle Nazioni

Di Giancarlo Costa

Podio junior Mondiali Yorkshire (foto federciclismo)

Il primo giorno dei Mondiali di ciclismo dedicati alla prova in linea nello Yorkshire del Nord regalano la terza medaglia alla spedizione azzurra. Un argento, quello che mancava dopo l’oro di Tiberi e il bronzo, ieri, di Filippo Ganna. Lo ha vinto Alessio Martinelli, 18 anni di Bormio (Valdidentro) “Vivo ai piedi dello Stelvio, i miei allenamenti sono duri.. sono uno scalatore. Non mi sarei mai aspettato di prendere un argento su questo percorso, che non si adatta alle ...

Continua a leggere

Filippo Ganna di bronzo nella cronometro mondiale vinta dall’australiano Rohan Dennis

Di Giancarlo Costa

Podio cronometro mondiale maschile (foto federciclismo)

E’ carico di significati il podio della cronometro Elite ai Mondiali di ciclismo su strada nello Yorkshire del Nord. Accanto al campione del presente, Rohan Dennis, che si conferma il migliore interprete della specialità, salgono due giovanissimi talenti, che rappresentano il futuro del ciclismo. L’argento va al giovanissimo fenomeno belga Remco Evenepoel, mentre il bronzo va al collo di Filippo Ganna che, a dispetto dei suoi 23 anni, ha già collezionato tre titoli mondiali nell’inseguimento individuale. Oggi ritaglia ...

Continua a leggere

Campionati Mondiali Yorkshire: Antonio Tiberi vince la crono junior

Di Giancarlo Costa

Antonio Tiberi campione del mondo junior a cronometro ( foto federciclismo) (3)

I Campionati Mondiali Yorkshire 2019 si tingono finalmente di azzurro e succede nel modo più rocambolesco e entusiasmante. Antonio Tiberi, 18 anni di Gavignano (Roma), si laurea campione del mondo cronometro individuale dopo una partenza sfortunata. Subito dopo il via, infatti, l’azzurro ha dovuto cambiare la bici per la rottura del movimento centrale alla prima pedalata.

“La cosa più difficile – ha dichiarato Rino De Candido, tecnico juniores, al suo primo titolo iridato a cronometro (l'ultimo per l ...

Continua a leggere

Andrea Gallo vola a 136,49 km/h nei World Human Powered Speed Challenge, record italiano e terza prestazione mondiale

Di Giancarlo Costa

Andrea Gallo e Vittoria Spada al World Human Powered Speed Challenge (foto Policumbent)

Due italiani sono stati protagonisti negli Stati Uniti d’America in Nevada nei World Human Powered Speed Challenge (WHPSC), competizione tra mezzi a due ruote spinti dalla sola energia umana, un mix tra prestazioni umane e ricerca tecnologica. Si tratta di Andrea Gallo e Vittoria Spada.

Per Andrea Gallo, alla terza esperienza in questa manifestazione, grande protagonista delle granfondo amatoriali italiane e ingegnere alla ditta AROL di Canelli, i 136.49 km/h al WHPSC 2019 con Taurus, un ...

Continua a leggere

Matteo Trentin vince il Trofeo Matteotti a Pescara, il CT Cassani convoca gli azzurri per i Mondiali

Di Giancarlo Costa

Matteo Trentin vincitore del Trofeo Matteotti (foto federciclismo)

Matteo Trentin è pronto a guidare l’Italia al Mondiale dello Yorkshire. Il trentino ha vinto in maglia azzurra il 72° Trofeo Matteotti, trovando quelle conferme che cercava in vista della prova iridata. Il 30enne della Mitchelton Scott, in gara con la Nazionale del CT Davide Cassani in questa ultima prova Pre-Mondiale, è entrato nella fuga giusta e alla fine ha regolato tutti i compagni di attacco allo sprint sul traguardo di Pescara.
Secondo posto per il costaricano Andrey Amador ...

Continua a leggere

Primoz Roglic vince la Vuelta, a Fabio Jakobsen la tappa finale di Madrid

Di Giancarlo Costa

Il podio della Vuelta Roglic Valverde Pogacar (foto cyclingnews)

E’ finita la Vuelta a España 2019 con la tappa preserale da Fuenlabrada a Madrid di 106. Il tratto in linea fino alla capitale è stato come di consueto per ogni Gran Tour, l’occasione per pedalare in allegria, tra sorrisi, foto ricordo, brindisi e chiacchiere in libertà. Una volta giunti nel circuito madrileno, circa 6 km da ripetere 9 volte, si è iniziato a fare sul serio, tra chi cercava la fuga per guastare la festa ai velocisti e ...

Continua a leggere

Vuelta: Tadej Pogacar vince la penultima tappa, a Roglic la maglia Roja

Di Giancarlo Costa

Tadej Pocagar vincitore di 3 tappe alla Vuelta (foto cyclingnews)

Penultima tappa dela Vuelta Spagna, Arenas de San Pedro-Plataforma de Gredos di 190 km con 6 salite. Impresa del talento sloveno della UAE Emirates Tadej Pogacar che vince la sua terza tappa in questa vetta e va al terzo posto, prendendo anche la maglia bianca di miglior giovane: un fenomeno! Secondo è arrivato il campione del mondo Valverde a 1’32”, 3° Majka, 4° Pernsteiner, 5° Roglic che mette in cassafort la maglia Roja in attesa della tappa finale di ...

Continua a leggere

Vuelta: a Toledo vittoria di Remi Cavagna, Roglic sempre più in Roja

Di Giancarlo Costa

Remi Cavagna vincitore tappa 19 alla Vuelta (foto cyclingnews)

Non si rischia la noia in questa edizione della Vuelta a España, visto che anche la 19a tappa da Ávila a Toledo di 165 km ha avuto un finale trilling con uno strascico di polemiche.
Succede che a circa 65 chilometri dal traguardo, una caduta in testa al gruppo che procedeva all’inseguimento della fuga di giornata, trascina a terra anche la maglia Roja Primoz Roglic con mezza squadra e la maglia bianca Miguel Ángel López. Con Roglic e López ...

Continua a leggere

Vuelta: tappa 18 a Higuita, Roglic sempre in Roja

Di Giancarlo Costa

Higuita vincitore della tappa 18 alla Vuelta (foto cyclingnews)

Il colombiano Sergio Higuita della Education First ha vinto la 18a tappa della Vuelta, Colmenar Viejo-Becerril de la Sierra di 177 km con arrivo in salita, con 15″ sul gruppetto inseguitore, in cui non senza sorpresa Roglic ha preceduto Valverde. Completano la top ten nell’ordine Majka, López, Hagen, Meintjes, Quintana, Pogacar, Óscar Rodríguez, Wilco Kelderman e James Knox.

In classifica generale Primoz Roglic sempre maglia Roja, Valverde risale in seconda posizione a 2’50” dallo sloveno; terzo Quintana ...

Continua a leggere

Vuelta Spagna tappa 17: vittoria di Philippe Gilbert, Quintana recupera 5 minuti

Di Giancarlo Costa

Il vento spacca il gruppo nella tappa 17 della Vuelta (foto cyclingnews)

Il vento sconvolge la 17a tappa della Vuelta Spagna, la Aranda de Duero-Guadalajara, di 220 km.
Il copione è classico, tappa lunga pianeggiante, fuga, arrivo in volata. Ma i protagonisti sono diversi: il vento fortissimo che si abbatte sul corsa causa ventagli, i fuggitivi, una quarantina che vanno a 70 km/h, la maglia Roja Roglic che perde i gregari per strada ne tentativi di chiudere il buco. Cosi da una tappa di cosidetto trasferimento, nasce la tappa più emozionante ...

Continua a leggere