Ciclismo su strada

Vuelta: Tim Wellens vince tappa 14 a Ourense

Di Giancarlo Costa

Tim Wellen vince lo sprint con Michael Woods tappa 14 Vuelta (foto cyclingnews)

Quattordicesima tappa della Vuelta a Espana, da Lugo a Ourense di 205 chilometri con tre gran premi della montagna, tutti di terza categoria e l’ultimo chilometro in salita.
Classica tappa da fuga e infatti ci provano in tanti e dopo 50 km ci riescono Wellens, Woods, Van Baarle, Stybar, Arensman, Soler e Pierre-Luc Périchon che guadagnano oltre 5 minuti. Scavalcato l'ultimo GPM dell'Alto de Abelaira, sono Tim Wellens, Michael Woods e Zdenek Stybar che si vanno a giocare la ...

Continua a leggere

Vuelta: Primoz Roglic vince la cronometro e ritorna in maglia Rossa

Di Giancarlo Costa

Primoz Roglic vince la tappa 13 a cronometro alla Vuelta (foto cyclingnews)

Dopo il giorno di riposo con i test anti-covid tutti negativi, è ripartita la Vuelta Spagna con la cronometro di 33,7 km Muros - Mirador de Ézaro, pianeggiante fino a 2 chilometri dall’arrivo con un finale stile rampa di garage, in cui l’asso sloveno Primoz Roglic della Jumbo-Visma, ribalta la situazione in classifica, come largamente previsto alla vigilia.
Primoz Roglic ha vinto la tappa con il tempo di 46’39”, con un solo secondo di vantaggio sul giovane americano di CCC ...

Continua a leggere

Vuelta: sull’Angliru vince Hugh Carthy, Carapaz ritorna in maglia Rossa

Di Giancarlo Costa

Alla Vuelta la tappa dell'Angliru (foto cyclingnews)

La dodicesima tappa della Vuelta Spagna propone la più iconica salita spagnola, l’Alto dell’Angliru con partenza da Pola de Laviana per complessivi 110 km.
Provano la fuga da lontano Luis Leon Sanchez e Guillaume Martin, ripresi a 10 km dall’arrivo,Mas quando inizia la salita dura (l’Angliru ha punte al 23%). Il trenino Jumbo-Visma di Roglic si mette davanti fa la solita tattica, ma qui è proprio il capitano sloveno ad andare in crisi per il ritmo, cosi che attacca ...

Continua a leggere

Vuelta: il francese Gaudu vince tappa 11, Roglic sempre maglia Rossa

Di Giancarlo Costa

Il francese Gaudu vince tappa 11 della Vuelta (foto cyclingnews)

Undicesima tappa della Vuelta sempre elettrica, con 170 chilometri, 5 Gpm e 4700 metri di dislivello con arrivo all’Alto de la Farrapona. Vittoria del francese David Gaudu della Groupama, al primo successo importante in carriera, staccando nel finale Marc Soler, dopo quasi 5 ore di tappa.
Partenza in ritardo per la protesta della Ineos, la squadra di Carapaz, che ha così voluto mostrare il proprio dissenso per la decisione di ieri di dare 3 secondi di distacco a Carapaz, cosa ...

Continua a leggere

Vuelta: Pascal Ackermann vince tappa 9, retrocesso Sam Bennet

Di Giancarlo Costa

Vuelta Spagna sprint tappa 9 (foto cyclingnews)

Pascal Ackermann vince allo sprint tappa 9 della Vuelta a Espana da Castrillo del Val ad Aguilar de Campoo, 157,7 km. Tappa pianeggiante per velocisti con finale allo sprint era prevista e così è stato. Parte la fuga di giornata con lo spagnolo Aritz Bagues della Caja Rural e il colombiano Juan Felipe Osorio della Burgos BH. Il gruppo li raggiunge a circa 20 km dal traguardo. In volata arriva primo l’irlandese Sam Bennett, ma dopo aver guardato le ...

Continua a leggere

Roglic vince tappa 8 della Vuelta, Carapaz difende la maglia Rossa

Di Giancarlo Costa

Primoz Roglic vince tappa 8 Vuelta Spagna (foto cyclingnews)

Si è disputata l’ottava tappa della Vuelta a Espana, la Logroño-Alto de Moncalvillo di 164 km con la salita conclusiva di 8 km al 9% di pendenza media, tappa in cui i migliori scalatori faranno la voce grossa. Da segnalare che non parte per questa tappa Tom Dumoulin, non in buone condizioni, una perdita pesante per la Jumbo-Visma, con Primoz Roglic che comunque dimostra di sapersela cavare da solo, anche senza essere pilotato dalla squadra come al Tour de France. ...

Continua a leggere

Vuelta: il canadese Woods vince la settima tappa, Carapaz in maglia Rossa

Di Giancarlo Costa

Vuelta Michael Woods vince tappa 7

Chiuso il Giro d’Italia, inizia la seconda settimana del terzo grande giro di 3 settimane del panorama mondiale di questa difficile stagione agonistica del ciclismo su strada: La Vuelta a Espana. Dopo il primo giorno di riposo si è corsa la settima tappa da Vitoria-Gasteiz a Villanueva de Valdegovía di 160 km con la doppia scalata al Puerto de Orduña.

Nel finale di tappa sono in fuga 5 corridori grandi firme come Fraile, Martin, Peters, Valverde e Woods, ...

Continua a leggere

Giro d’Italia: a Milano poker di Filippo Ganna, la maglia Rosa a Tao Geoghegan Hart, settebello della Ineos

Di Giancarlo Costa

Podio finale del Giro d'Italia (foto federciclismo)

Il finale più emozionante della storia delle 103 edizioni del Giro d’Italia, con 2 ciclisti che arrivano con lo stesso tempo all’ultima tappa, che è una cronometro, ha emesso il suo verdetto. Non si potevano assegnare 2 maglie Rosa, come in tanti avrebbero voluto, ma l’ultima tappa con il testa a testa a cronometro, senza giochi di squadra, ha decretato un vincitore, il britannico Tao Geoghegan Hart del Team Ineos Grenadiers e un secondo, l’australiano Jai Hindley del Team ...

Continua a leggere

Giro d’Italia: Geoghegan Hart conquista Sestriere, la maglia Rosa a Hindley per 86 centesimi di secondo

Di Giancarlo Costa

Dennis Geoghegan Hart e Hindley protagonisti al Giro d'Italia tappa Alba Sestriere

Non sono bastate 20 tappe, 3500 km e 85h22’07” di gara per dirimere la questione su chi sia il vincitore del Giro d’Italia. La tappa Alba – Sestriere di 190 km e 3200 metri di dislivello, non ha fatto rimpiangere quella originale, con Agnello, Izoard e Monginevro, anzi ha riservato il finale con il duello tra i grandi protagonisti, per quanto inaspettati alla vigilia, Tao Geoghegan Hart (Team Ineos Grenadiers) e Jai Hindley (Team Sunweb), che si sono giocati ...

Continua a leggere

Giro d’Italia: il ceco Josef Cerny vince ad Asti la tappa dell’ammutinamento

Di Giancarlo Costa

La discussione alla partenza di Morbegno del Giro d'Italia (foto cyclingnews)

La 19ma tappa del Giro d’Italia, 258 km da Morbegno ad Asti, non passerà alla storia per la vittoria del ceco Josef Cerny, autore di un “numero” con 20 km di cronometro da solo per lasciare la cpmpagnia della fuga, ma per l’ammutinamento del gruppo alla partenza di Morbegno. Una parte del gruppo, di fatto si è rifiutato di partire, avvisando l’organizzatore Mauro Vegni solo mezz’ora prima. I motivi: lunghezza, delle condizioni meteorologiche e del rischio ...

Continua a leggere