Wout Van Aert domina la gara di Coppa del mondo di Dendermonde

Di GIANCARLO COSTA ,

Wout Van Aert vincitore in Coppa del mondo a Dendermonde
Wout Van Aert vincitore in Coppa del mondo a Dendermonde

Ventiquattrore dopo il trionfo nel Superprestige di Zolder da parte di Mathieu Van Der Poel, arriva la risposta dell’eterno rivale Wout Van Aert, che risponde sotto la bufera e nel fango di Dendermonde, terza prova di Coppa del mondo ciclocross, “asfaltando” gli avversari, visto che il vantaggio finale è di quasi 3 minuti, non su uno qualsiasi, ma sul Campione del mondo Mathieu Van Der Poel, a sua volta sprofondato nel fango di Dendermonde, dove la componente podistica ha avuto il suo peso, oltre alla potenza ciclistica di Van Aert

Nemmeno un’altra partenza ad handicap è riuscita a fermare il fuoriclasse belga quest’anno vincitore di Strade Bianche, Sanremo e 2 tappe al Tour, che dopo essersi arruotato con un altro corridore, ha inseguito e ripreso gli avversar, con il britannico Tom Pidcock che dopo l’avvio brillante si ritira. Al terzo giro si ritrovano a duellare come al solito Van Aert e Van Der Poel, ma il duello dura poco, visto che si esalta Van Aert e si annichilisce nel fango e nel freddo Van Der Poel, che comunque salva la seconda posizione a 2’49”. Completa il podio Toon Aerts 3°,
Michael Vanthourenhout è 4°, il belga Laurens Sweeck è 5°. Due italianiin gara Nicolas Samparisi, 31° a 10’17”, il fratello Lorenzo è 51°.

Nella gara femminile Lucinda Brand sembra imbattibile, 2 successi per lei in 24 ore , dopo quello nel Superprestige di ieri a Zolder e sembra ormai lanciata a vincere la Coppa del mondo. Alle sue spalle l’americana Clara Honsinger seconda, terza la campionessa del mondo Ceylin Del Carmen Alvarado, quarta Fem Van Empel.

Le italiane in gara erano Alice Arzuffi 12ma, Eva Lechner 13ma e Silvia Persico 44ma.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti