Superprestige: podio tutto belga con Vantornout, Nys e Meeusen

Di MARCO CESTE ,

Vaantornout
Vaantornout

Ventiquattr’ore dopo dopo la seconda prova di Coppa del mondo a Tabor, nella Repubblica Ceca, ha avuto luogo a Ruddervoorde, in Belgio, la prima prova del Trofeo Superprestige che ha portato alla ribalta il campione nazionale belga Klaas Vantornout, nella categoria Elite uomini, l’Under 23 olandese Mathieu Van der Poel e l’inglese Helen Wyman, campionessa europea nella categoria Elite donne.
Condizioni ambientali e climatiche più che buone e il percorso molto tecnico, marginalmente allentato, hanno reso molto spettacolare tutte le gare dell’intenso programma, specie quella conclusiva tra gli Elite uomini, dove l’iridato Sven Nys, che nell’albo d’oro della corsa di Ruddervoorde compare per ben dieci volta, si presentava con lo straordinario record di dodici successi nella classifica finale del Superprestige e ben sessanta successi di tappa complessivi. Cifre statistiche impressionanti. E poco c’è mancato che “il cannibale del ciclocross” non allungasse ulteriormente la sua striscia dal momento che ha lottato con tutte le sue forze prima di cedere il serto della vittoria per una mancita di secondi (7”) al tenace Vantornout, che ha così onorato al meglio le insegne di campione belga in carica. 
Nella top five il redivivo Tom Meeusen (a 11”), quindi l’olandese Lars Van der Haar (a 31”) e l’ex iridato Niels Albert (a 42”), ancora al di sotto delle sue potenzialità. 
Nella categoria Under 23 il diciannovenne olandese Mathieu Van der Poel, peraltro vittorioso anche il giorno precedente nella prova di Coppa a Tabor, ha ribadito le sue straordinarie doti atletiche distanziando i belgi Michael Vanthourenhout di 52” e Gianni Vermeersch a 1’23”. Nella top five l’iridato Mike Teunissen a 1’37” e David Van der Poel (fratello di Mathieu) a 1’50, entrambi olandesi. Nella gara riservata alla categoria Elite donne la campionessa europea Helen Wyman ha tenuto a debita distanza la sua connazionale Nikki Harris (a 27”) e la campionessa belga Sanne Cant (a 48”).
La seconda prova del Trofeo Superprestige si disputerà domenica 3 novembre a Zonhoven, sempre in Belgio. Alla stessa data si disputeranno a Mlada Beleslav, nella Repubblica Ceca, i campionati europei che non prevedono la partecipazione della categoria Elite uomini.

Alfredo Vittorini - Federciclismo



Può interessarti