La settima tappa da Sestriere a Sauze d’Oulx incorona l’honduregno Milton Ramos re dell’Iron Bike 2011

Di GIANCARLO COSTA ,

Milton Ramos ed i fratelli Rostagno (foto organizzazione)
Milton Ramos ed i fratelli Rostagno (foto organizzazione)

7^ Tappa: - Sestriere – Sauze d’Oulx

Lunghezza tappa: circa 65 km

Località: Sestriere (2040 mt) - Sestriere funivia Fraiteve (2700 mt) – Sentiero Bordin (2228 mt) –

San Restituto (1593 mt) – Sauze di Cesana (1540 mt) – Sentiero del Veis (1560 mt) – Bousson

(1450 mt) – Bosco Bletonea (2032 mt) – Sagnalonga (2000 mt) – Colle Sagnalonga (2018 mt) –

Gorge S. Gervasio (1750 mt) – SS24 Bivio Sagnalonga (1470 mt) – segg. Rafuyel Palo 10 (1538 mt) –

Cesana (1345 mt) – Mollieres bivio (1310 mt) – Mollieres (1357 mt) - Solomiac (1379 mt) – Ponte

Fenils (1228 mt) – Fenils (1263 mt) - Desertes (1576 mt) – Bivio Mad. Cotolivier (1870 mt) –

Madonna Cotolivier (2106 mt) - Vazon (1641 mt) – Soubras (1488 mt) - Amazas (1182 mt) – SS24

(1155 mt) - Juvencaux (1400 mt) – Sauze d’Oulx (1500 mt)

Dislivello positivo: 2331 mt

Dislivello negativo: 2864 mt

1^ Prova Speciale: Sestriere funivia Fraiteve arrivo (2700 mt) – San Restituto (1593 mt)

Sauze d’Oulx, 30 luglio 2011 – Tappa finale della 18^edizione di Iron Bike. Partenza alle ore 7,30 da Sestriere, dove gli atleti salgono sull’ovovia che li porta dal centro del paese fino a quota 2700 mt sul monte Fraiteve, dove parte la prima prova speciale di giornata. Clamoroso, alla partenza sono in 98 ma non prende il via Ismael Sanchez Ventura, che lascia così il via libera alla vittoria finale di Milton Ramos.

Dalla Funivia di Fraiteve è tutta una discesa con 1200 mt di dislivello che si consuma in soli otto chilometri fino alla fine della prova speciale, posizionata nei pressi della seicentesca Chiesa di San Restituto a Sauze di Cesana. Al termine della prova è primo lo spagnolo Jordi Masdeu Nogues che ha chiuso la prova in 17’23’’; al secondo posto si piazza Augustin Navarro Vidal, sempre dalla Spagna,che chiude in 17’35’’ e terzo il leader di classifica Milton Ramos che ha impiegato 17’36’’ a compiere la discesa.

L’arrivo finale della tappa, a Sauze d’Oulx, ha salutato l’arrivo degli atleti con una splendida giornata di sole e un pubblico festoso ad accoglierli, a coronamento di un evento che ancora una volta ha dimostrato tutto il suo fascino. Sauze d’Oulx si rivela sempre attenta e molto ricettiva verso questi eventi che servono a promuovere il territorio nelle sue zone più impervie e incantevoli. E, naturalmente, non è mancato lo spettacolo sotto l’arco d’arrivo, con Milton Ramos raggiante a ribadire tutta la sua gioia per l’importante vittoria ottenuta nel più duro raid di mountain bike al mondo. E’ lui a dire “Chi non ha mai fatto l’Iron Bike non ha mai fatto mountain bike”.

Lo Chaberton, la Minie ra di talco di Prali (la Gianna), l’arrivo a Sestriere con la ripartenza dalla cima del monte Fraiteve, il Rifugio Selleries, il Monte Bellino, il passaggio sul Barant, rappresentano una cartolina meravigliosa di questo scorcio alpino racchiuso tra le province di Cuneo e di Torino.

Dunque vincitore assoluto di questa 18^ edizione di Iron Bike è il trentunenne honduregno naturalizzato spagnolo Milton Ramos, che ha inseguito il sogno di vincere questo durissimo raid e alla fine ha perseguito e raggiunto il suo obiettivo, vedendo premiata la sua tenacia e capacità. Al secondo e terzo posto i fratelli Alessandro e Luca Rostagno che tagliano il traguardo di Sauze d’Oulx assieme.

Prima donna assoluta l’americana Louise Kobin; tra gli over 40 vittoria dell’italiano Vittorio Noello che non ha mai mollato la prima posizione nella sua categoria. Nella competizione a coppie i polacchi Filip Kuzniak e Szymon Zacharski salgono sul gradino più alto del podio. In tutto i finisher di questa edizione saranno 58 (coloro che hanno portato a termine tutte le tappe entro il tempo massimo imposto per ogni tappa non superando nel complesso il limite di 30000 punti di penalità).

Si spengono le luci di questo Iron Bike 2011; tutto lo staff guidato dall’eclettico Cesare Giraudo danno l’appuntamento a tutti alla prossima edizione con una promessa… lo spettacolo non mancherà di certo. Avendo seguito tutte le tappe c’è da crederci.

Classifica Generale finale 18^Iron Bike

1. Milton Ramos

2. Alessandro Rostagno

3. Luca Rostagno

 Fonte Staff Iroon Bike

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti