Quattro le tappe italiane Enduro World Series, stop al Circuito Nazionale Superenduro MTB

Di GIANCARLO COSTA ,

Superenduro Lerici (foto Francesco Bartoli Avveduti)
Superenduro Lerici (foto Francesco Bartoli Avveduti)

Il 2021, da tutti atteso con grandi aspettative di ripartenza, è invece purtroppo nuovamente alle prese con una recrudescenza della pandemia e con la rinnovata incertezza sugli sviluppi del prossimo futuro.
In questo clima il direttivo del Superenduro ha deciso a malincuore di proseguire con lo stop forzato del Circuito Nazionale Superenduro MTB anche per la stagione 2021 e di concentrare invece tutte le energie e risorse nelle quattro tappe di Enduro World Series che si svolgeranno in Italia: Val di Fassa, La Thuile, Pietra Ligure e Finale Ligure.

Questa decisione è maturata anche alla luce dell’esperienza fatta nel corso del 2020 con la co-organizzazione delle due tappe liguri di EWS, eventi riuscitissimi e dei quali c’è da andare fieri, ma che al contempo hanno permesso di toccare con mano quale sia stato lo sforzo necessario e le risorse messe in campo per realizzarli.
Il Superenduro ha sempre cercato di fare le gare al meglio e questo standard, a cui vanno aggiunti tutti gli aspetti relativi alla sicurezza anti Covid, non sarebbero garantiti.
Fino all’ultimo si sono cercate soluzioni valide che permettessero di organizzare gare e manifestazioni all’altezza, ma non si è trovato un equo bilanciamento tra sforzi, risorse e garanzie di successo.

Quello che certamente non è venuto meno in quest’anno di pandemia è la voglia di gareggiare e dare grandi manate di gas e con ben 4 tappe EWS in Italia, non mancherà certo l’occasione di mettersi alla prova.
I lunghi weekend di gara EWS per come sono strutturati offrono a tutti la possibilità di correre. I PRO hanno il classico format EWS, ma anche gli AMATORI e top rider non provvisti di Global Ranking EWS possono gareggiare e confrontarsi nelle formule EWS 100 e EWS 80.
Le gare EWS100 e EWS80 sono competizioni di livello altissimo, su un percorso gara duro e disegnato per animare le sfide dei PRO, con sentieri e passaggi tirati a lucido ed una organizzazione al top.

Sebbene prendere parte alle EWS singolarmente non sia come partecipare al Circuito Nazionale Superenduro, la convinzione è che il 2021 possa comunque essere un anno di crescita e sviluppo della scena enduro nazionale e per far sì che questo possa avvenire si è deciso di concentrare tutte le energie nel centrare questo obbiettivo.
Ringraziamo tutti quelli che hanno scritto e manifestato la loro vicinanza ed interesse al Superenduro, i molti rider e team affezionati, i partner con i quali siamo in costante contatto e le località che, nonostante tutto, erano pronte a mettersi in gioco.

Durante la stagione sui canali del Superenduro sarà dato tutto il supporto necessario e le informazioni utili per rimanere aggiornati e capire come partecipare alle gare EWS italiane in calendario.
Nel frattempo ecco la prima data importante!
La settimana dell’8 febbraio aprono le iscrizioni alle EWS100 e EWS80 della Val di Fassa, La Thuile e Pietra Ligure e anche al Rider Trophy di Finale Ligure, gara di enduro unica al mondo con il format a squadre.
Per i tesserati EMBA che invece hanno un alto punteggio nel Global Ranking EWS e sono quindi inseriti nella Reserved Entry List, le iscrizioni apriranno dall’1 al 5 febbraio.
Fonte Superenduro Press Office

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti