Mondiali MTB: titoli iridati DH a Reece Wilson e Camille Balanche

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio maschile Downhill (foto uci)
Podio maschile Downhill (foto uci)

Cala il sipario sulla rassegna iridata di Leogang, che dopo tutte le prove di XCO dei giorni scorsi oggi ha accolto il Campionato del Mondo di Downhill. Una gara su cui era difficile fare pronostici, viste le condizioni meteo proibitive, con un tracciato imprevedibile composto da fango misto a neve.
Nonostante il rischio di andare in terra ad ogni metro del percorso, a conquistare la maglia iridata a fine giornata è stato lo scozzese Reece Wilson, grazie a una prova veloce e al tempo stesso costante. Medaglia d’argento all’atleta di casa David Trummer, che ha lasciato sul durissimo tracciato di Leogang 3.197 secondi al primo classificato. Terzo a chiudere il podio Remi Thirion, che ha condotto una delle sue classiche e spettacolari discese a “vita persa”. Migliore tra gli azzurri Loris Revelli, che dopo essersi qualificato 48esimo oggi chiude 20esimo. Davide Palazzari è 51esimo.

Tra le donne la medaglia d’oro va a sorpresa alla svizzera Camille Balanche, dopo essersi qualificata in sesta posizione: l’unica discesa tra le donne a terminare senza cadute, grazie alla quale la francese si afferma la più veloce. Secondo gradino del podio per campionessa in carica Myriam Nicole, mentre il bronzo finisce al collo della slovacca Monica Hrastnik. Niente da fare per Eleonora Farina, che aveva spiccato nelle prove di qualifica aggiudicandosi il quinto posto, ma oggi è costretta al ritiro a causa del fango che le ha bloccato completamente la ruota anteriore.

Fonte federciclismo

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti