Mondiali MTB Team Relay: oro alla Svizzera, Italia quarta, la prima volta delle E-Bike

Di GIANCARLO COSTA ,

Alan Hatherly campione del mondo EBike (foto uci)
Alan Hatherly campione del mondo EBike (foto uci)

Sono iniziati a Mont Sainte Anne in Canada, i Campionati Mondiali di Mountain Bike. Prima gara e prima medaglia per i favoritissimi svizzeri, che grazie al finale di Nino Schurter, conquistano così il primo gradino del podio Team Relay per la terza volta consecutiva, battendo sul tempo USA e Francia, e portandosi a casa la prima medaglia d'oro di questa edizione del mondiale. Quarto posto (come lo scorso anno) per la Nazionale azzurra di Mirko Celestino, con Luca Braidot protagonista di una bellissima rimonta sul finale di gara.

Il via alle 12.30 locali, quando in Italia è sera, con 20 nazionali ai nastri di partenza: primo giro in sordina per la Svizzera, mentre al comando si piazzano Danimarca, Repubblica Ceca e Stati Uniti, nazioni che hanno puntato per una partenza razzo.
L'Italia chiude il primo giro con Simone Avondetto (che ha sostituito l'indisposto De Cosmo) al decimo posto e con un gap di 39'' dalla vetta, complice una sfortunata caduta sul finale: ricevuto il testimone, Andreas Vittone recupera una posizione, ma il distacco con la Danimarca supera i 50''.
Nella terza frazione di gara Celestino schiera Martina Berta, che strappa una settima posizione finale e accorcia le distanze dalla vetta, presa adesso dall'Olanda (+47''). Al termine del quarto giro Eva Lechner mantiene la settima posizione, mentre la Svizzera si sveglia con Jolanda Neff e pedala sempre più veloce.
Quando il testimone passa infine a Luca Braidot la missione sembra impossibile: come previsto, Nino Schurter sorpassa tutti e va a prendersi la maglia iridata, mentre l'azzurro conquista ben quattro posizioni e porta la nazionale azzurra al quarto posto. Storica medaglia d'argento per gli USA grazie all'ultimo frazionista Swenson Keegan, arrivato all'arrivo con 17 secondi di distacco. Bronzo per la Francia, che ringraziano Jordan Sarrou.

Mondiale E-Bike

In Canada è stata anche la prima storica volta in cui nei Campionati Mondiali di Mountain Bike hanno partecipato le E-Bike.

La prima medaglia d’oro maschile va al sudafricano Alan Hatherly in 1h04’53”, ai francesi Gilloux e Absalon rispettivamente le medaglie d’argento e di bronzo. Sesto Marco Aurelio Fontana primo degli italiani.

Al femminile lo squadrone svizzero va a medaglia anche nell’E-Bike con Nathalie Schneitter, argento per la canadese Maghalie Rochette e bronzo per l’olandese Anneke Beerten.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti