A Les Gets Gerhard Kerschbaumer 2° dietro a Nino Schurter nel XCO, Pierron e Hannah vincono la DH

Di GIANCARLO COSTA ,

Gerhard Kerschbaumer secondo a Les Gets (foto red bull)
Gerhard Kerschbaumer secondo a Les Gets (foto red bull)

Lo scorso week end la Coppa del mondo di MTB ha fatto tappa in Francia a Les Gets, in Alta Savoia. Nella gara di cross country duello tra il campione del mondo Nino Schurter e quello italiano Gerhard Kerschbaumer, con quest'ultimo che si è inchinato all'elvetico solo sull'ultima salita. Alle loro spalle si sono piazzati nell'ordine Henrique Avancini, Stephane Tempier e Ondrej Cink, che dopo la tachicardia di cui aveva sofferto a Vallnord, ha effettuato diversi controlli ospedalieri, che hanno avuto esito negativo, motivo per cui si è ripresentato al via sette giorni dopo. Giornata no per Mathieu Van der Poel.
Fra le donne ritorno alla vittoria dell’americana in maglia iridata Kate Courtney, che ha dominato la gara senza lasciare scampo alle avversarie. Secondo gradino del podio per la svizzera Jolanda Neff e terzo per la tedesca Elisabeth Brandau quindi la svizzera Sina Frei e la francese Pauline Ferrand Prevot. La campionessa tricolore Eva Lechner ha concluso decima.

Downhill

Sabato l’avvincente quinto round della stagione 2019 di UCI DH World Cup ha premiato i corridori di casa con Amaury Pierron che ha avuto la meglio su Loic Bruni che è stato il più veloce nella forest key section, ovvero l’intero tratto tecnico nel bosco. Laurie Greenland ha colto la terza piazza davanti a Troy Brosnan e Loris Vergier, reduce da una brutta caduta durante le prove libere del mattino. Risultati sottotono rispetto alle ultime gare per gli atleti italiani con Loris Revelli 41° e Davide Palazzari 56°.
Nella categoria femminile senza Rachel Atherton, infortunatasi durante le prove libere (è atterrata pesantemente sull’ultimo salto del tracciato rompendosi il tendine d’Achille), Tahnée Seagrave e Miriam Nicole ancora in fase di recupero, l'ha spuntata l’australiana Tracey Hannah, che ha ottenuto la sua seconda vittoria in carriera dopo il primo posto di Andorra strappando il miglior tempo alla francese Marine Cabirou per meno di 7 decimi di secondo. Terza posizione per Mariana Salazar al rientro alle gare. Eleonora Farina conferma il suo quarto posto in qualifica chiudendo una bella run che l’ha portata pure sull'hot seat. Quinto posto per la tedesca Nina Hoffman con Veronika Widmann sesta a meno di 5 centesimi di secondo dal podio.

I risultati delle atlete e degli atleti azzurri ci fanno ben sperare per la prossima tappa di Coppa del mondo in Val di Sole davanti al pubblico di casa dal 2 al 4 agosto.

Fonte Red Bull Communication

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti