Leonardo Paez e Claudia Peretti sono i vincitori della Monterosa Prestige

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio Monterosa Prestige (foto organizzazione)
Podio Monterosa Prestige (foto organizzazione)

Nella seconda edizione della Monterosa Prestige sul percorso marathon di 91 km e 3254m D+ i primi a raggiungere il traguardo sono Leonardo Paez e Claudia Peretti.
Oltre 400 i bikers allo start della seconda edizione della mountain bike marathon della Valle d'Aosta, secondo gli addetti ai lavori, tra le più dure e più belle gare delle Alpi.

Sul podio sono saliti gli stessi corridori dello scorso anno, ma in ordine diverso. Jacopo Billi, del Team Olympia, che nel 2018 aveva chiuso in seconda posizione chiude in terza; davanti a lui l'ex N°1, Diego Arias Cuervo che chiude al 2° posto dietro il capitano del Team Giant Liv Polimedical. Leo Paez si mette davanti fin da subito, lo troviamo davanti nel muro della MONTEROSA PRESTIGE, la salita Crocetta - Campo Base, una salita massacrante di 5,5 km per 777 D+ con pendenze medie al 14,8%. Leo è in forma, prende il suo ritmo e tira il gruppo di testa ad un ritmo che neppure l'organizzazione aveva pensato sostenibile: 21 km orari la media contro i 20 km orari calcolati dall'organizzazione.
Quando si supera il 60° km Leo Paez è ancora in testa a pieno regime mentre Diego Arias, l'unico ad essergli rimasto addosso, inizia a patire il ritmo e si stacca, inevitabilmente.
Leonardo Paez, supera la linea del traguardo di Brusson in 4h23’21” con 12 minuti di vantaggio rispetto a Diego Arias e con 25 minuti di vantaggio rispetto a Jacopo Billi.
Grande il risultato di Pippo Lamastra del Team Silmax che passa il traguardo in 4° posizione con soli 36 secondi di ritardo su Jacopo Billi; e di Marzio Deho, il capitano del Team Olympia che chiude in quinta posizione.

Nel reparto in rosa si impone senza rivali Claudia Peretti del VITTORIA-SRSUNTOUR MTB Team, in 6h02’54” con 28 minuti di vantaggio rispetto alla seconda donna al traguardo, Chiara Mandelli, Team Spacebikes, (già terza nella prima edizione del 2018) e Simona Mazzucotelli, MASSI' SUPERMERCATI.

Sul percorso CLASSIC di 52 km e 2038m D+ si impongono Stefano Dal Grande, Bottecchia Factory Team in 2h44’15” seguito da Nicolas Samparisi, KTM Alchemist Selle SMP Dama, in 2° posizione e dal compagno di squadra di Dal Grande, Emanuele Tonoli, che ha chiuso in 3° posizione assoluta

Per le donne vince sul CLASSIC Eleonora Peroncini del Torpado Sudtirol MTB Pro Team che conclude in 3h46’46” davanti a Marta Giaccaglia (2° posizione) e Carla Mondani (3° posizione).

Una grande gara in un fantastico contesto alpino. La seconda edizione conferma l'entusiasmo sia dei professionisti che degli amatori coinvolti per un prcorso rivisto e perfezionato. La MONTEROSA PRESTIGE fa innamorare i bikers di questa valle di questi panorami e di questo percorso, mai banale, mai monotono!

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti