Jakob Dorigoni e Eva Lechner firmano il ciclocross di San Fior

Di GIANCARLO COSTA ,

Eva Lechner (foto Federciclismo)
Eva Lechner (foto Federciclismo)

Pioggia, fango e freddo sono stati gli ingredienti principali del 7° Trofeo Comune di San Fior (TV). La Società Sportiva Sanfiorese, che ha perfettamente curato l’organizzazione, è stata premiata da una partecipazione di qualità elevatissima. Al via c’erano tutti i big del ciclocross italiano e, ciliegina sulla torta, anche Fabio Aru. Il trentenne scalatore sardo della Uae Emirates, che nel 2021 correrà con la Qhubeka Assos, nel 2008 vestì la maglia azzurra al mondiale ciclocross che si disputò proprio in provincia di Treviso. Fabio Aru è tornato quindi a misurarsi sui campi del ciclocross dopo quasi 9 anni di assenza.

La gara riservata agli open è stata spettacolare e incerta fino all’ultimo giro. Il più veloce in avvio è stato Federico Ceolin. Con il passare delle tornate il fango è diventato sempre più insidioso e si è selezionato al comando un gruppo numeroso composto da Dorigoni, Fontana, Colledani, Bertolini, Pavan e Braidot. Nel corso del giro conclusivo l’altoatesino della Selle Italia Guerciotti Jakob Dorigoni è riuscito a distanziare gli avversari di quei pochi metri che gli hanno consentito di alzare le braccia al cielo. Nadir Colledani (Mmr Factory) e Gioiele Bertolini (Team Bramati) gli sono arrivati quasi alla ruota, ma hanno dovuto accontentarsi della 2^ e 3^ posizione. Nell’ordine hanno terminato in 4^ posizione Filippo Fontana, in 5^ Marco Pavan, in 6^ Daniele Braidot. Fabio Aru ha concluso in 15^ posizione al termine di una gara molto regolare.

La gara riservata alle donne open ha avuto una padrona assoluta. Eva Lechner, appena tornata dal Belgio, ha distanziato di più di un minuto le avversarie. L’altoatesina portacolori della Starcasino Cx, 29 volte campionessa italiana, è stata autrice di una prova maiuscola ed è riuscita a domare il fango di San Fior. Alle sue spalle Francesca Baroni (Selle Italia Guerciotti) e Sara Casasola (Dp66) sono salite sul 2° e sul 3° gradino del podio. 4^ Chiara Teocchi, 5^ Rebecca Gariboldi, 6^ Giorgia Marchet, a completare un ordine d’arrivo di primissimo ordine.

Fonte Federciclismo

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti