Internazionali d’Italia Series: a Pineto vincono Gerhard Kerschbaumer e Martina Berta

Di GIANCARLO COSTA ,

Martina Berta vincitrice a Pineto negli Internazionali d'Italia Series (foto federciclismo)
Martina Berta vincitrice a Pineto negli Internazionali d'Italia Series (foto federciclismo)

In un’Italia sferzata dal maltempo, da nord a sud, la seconda edizione di Aprutium Race, quarta e penultima tappa di Internazionali d’Italia Series, ha rappresentato una piacevole eccezione. Domenica 5 Maggio, la Riviera Adriatica e una piacevole atmosfera hanno accolto l’evento organizzato dalla ASD Cerrano Outdoor, che ha nuovamente offerto un ottimo spettacolo da un punto di vista tecnico.

A Pineto hanno monopolizzato il gradino più alto del podio nelle gare Open gli atleti della Torpado-Ursus, l’altoatesino Gerhard Kerschbaumer e la valdostana Martina Berta. Nella prova maschile, il Campione Italiano ha avuto la meglio allo sprint sul transalpino Stephane Tempier, quest’ultimo ancora leader del circuito, mentre la giovane Berta ha bissato l’affermazione di Andora, conquistando nuovamente il primato in classifica Open.

Sulla falsariga di quanto accaduto nel 2018, la prima gioia stagionale di Gerhard Kerschbaumer a Internazionali d’Italia Series è coincisa con l’evento abruzzese. Stavolta però il numero 2 del ranking UCI ha dovuto aspettare la volata per avere la meglio su Tempier, mentre Luca Braidot (CS Carabinieri) ha completato la top-3.
Nonostante la sconfitta all’ultimo metro, Tempier ha conservato la leadership in Classifica Generale dove comanda con 116 punti. Alle sue spalle Kerschbaumer (105) e Nicholas Pettinà (CS Carabinieri) con 86 lunghezze.

Gara femminile

La valdostana Martina Berta ha conquistato la prova Donne Open dell’Aprutium Race. La portacolori della Torpado Ursus ha avuto la meglio su una ritrovata Marika Tovo (Ghost Factory Racing) e sulla Campionessa Italiana Lechner (Torpado Südtirol), al termine di una lunga azione in solitaria. Martina Berta ha messo le cose in chiaro sin dal giro di lancio, prendendo immediatamente un margine di vantaggio su Tovo e Lechner. L’ex Campionessa del Mondo tra le Junior ha aumentato il gap col passare delle tornate sulla detentrice della corona di Internazionali d’Italia Series, mentre l’esperta altoatesina, dominatrice una settimana fa nel diluvio di San Marino, non ha trovato il feeling con il circuito abruzzese. Quarto posto per una solida Vera Medvedeva (Metallurgica Veneta), a lungo in lotta con Eva Lechner per la terza piazza. Quinta Serena Calvetti (KTM-Protek-Dama). Martina Berta guida in Classifica Generale con 115 punti, davanti a Eva Lechner (110) e Vera Medvedeva (83). Anche in questo caso sarà l’appuntamento di La Thuile il giudice ultimo di Internazionali d’Italia Series.

Fonte federciclismo

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti