Granfondo Pedalanghe: a Cossano Belbo successi di Costanza Fasolis e Denis Fumarola

Di GIANCARLO COSTA ,

Granfondo Pedalanghe Cossano Belbo (foto organizzazione) (3)
Granfondo Pedalanghe Cossano Belbo (foto organizzazione) (3)

Ottimo successo e commenti entusiastici dei partecipanti alla 7° edizione della GF Pedalanghe mtb di 43 km e 1700 m D+.
Quest’anno sarebbe stata l’ultima prova del Circuito Marathon Bike Cup Specialized che purtroppo è stato annullato per la pandemia, ma gli organizzatori con determinazione e caparbietà hanno voluto fortemente disputare la gara in totale sicurezza, seguendo le regole anticontagio della federazione ciclistica, per dare un segnale che lo sport e le gare non devono essere relegati all’ultimo posto nelle priorità per la salute.
Purtroppo le continue notizie del periodo, tendenti sempre al negativo hanno non di poco condizionato le presenze anche se oltre 170 atleti si sono presentati al via provenienti comunque da tutto il Piemonte e da numerose altre regioni italiane.
La manifestazione, organizzata dall’Asd Dynamic Center Valle Belbo di Santo Stefano Belbo in collaborazione con l’Asd Pedale Canellese e il supporto dell’Amministrazione Comunale e della Pro Loco di Cossano Belbo, è di fatto entrata tra le gare più sentite ormai collaudate e pienamente riuscite del panorama piemontese e nazionale della Mountain Bike.

Per un giorno le magliette colorate e sgargianti di decine di bikers si sono mischiate agli spettacolari colori autunnali del paesaggio vitivinicolo e boschivo delle Langhe del moscato.
Si è gareggiato su un percorso studiato attentamente per valorizzare un territorio unico al mondo dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’Umanità, attraversando ben cinque Comuni con partenza e arrivo da Cossano Belbo, passando per Rocchetta Belbo, Castino, Trezzo tinella e Mango. Tutte le sterrate e i sentieri sono stati preparati e tirati a lucido per l’occasione con passaggi tecnici e divertenti nel bellissimo Bike Park Alta Langa.
La gara si è disputata su uno spettacolare tracciato ad anello unico, quasi completamente off road tra boschi, noccioleti, vigneti, sui percorsi dei cinghiali, dove gli atleti si sono dati battaglia senza tregua tra lunghe faticose salite e altrettante discese alcune delle quali molto tecniche e impegnative, per aggiudicarsi il podio assoluto e i vari podi di categoria.

La classifica assoluta vede sul primo gradino del podio il fortissimo Fumarola Denis della Giant Polimedical alla media di 21,98km/h su Lamastra Giuseppe della Silmax Racing che regola in volata Rosa Massimo della Giant Polimedical 3° classificato. Tra le donne si impone l’atleta di casa Fasolis Costanza (Giant Polimedical) su Peretti Claudia (olympia Factory team), Saccu Francesca (Team Marchisio) Mazzucotelli Simona (GS Massi), Ferrero Nicoletta (Asd Boscaro)

Fonte Dynamic Center Valle Belbo

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti