Cross di Ancona-Trofeo Le Velò: vittoria di Gioele Bertolini, quarto Fabio Aru

Di GIANCARLO COSTA ,

Fabio Aru quarto nel ciclocross di Ancona (foto laflammerouge)
Fabio Aru quarto nel ciclocross di Ancona (foto laflammerouge)

Si è disputato domenica 27 dicembre ad Ancona la quarta edizione del Cross di Ancona-Trofeo Le Velò, con la vittoria di Gioele Bertolini sul compagno di squadra Luca Pescarmona, terzo Stefano Capponi. Ma la notizia del giorno è stato il rientro alle gare, e nel caso specifico del ciclocross dopo 8 anni, di Fabio Aru, che dopo il ritiro al Tour de France ritorna in bici con il pettorale proprio nella specialità che lo aveva lanciato da giovanissimo nel ciclismo nazionale. Il campione sardo era all’ultima recita in maglia UAE Emirates, visto che dal 2021 vestirà la divisa della Qhubeka Assos. Per lui un quarto posto, dopo aver lottato con Capponi per il terzo gradino del podio. Fabio Aru ha dichiarato di essersi divertito, che è stata una faticaccia che tornerà buona per le prime gare su strada in primavera.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti