Alta Via Stage Race dell’11 al 19 giugno sull’Alta Via dei Monti Liguri

Di GIANCARLO COSTA ,

Percorso Alta Via Stage Race
Percorso Alta Via Stage Race

Una settimana totalizzante di mtb tra monti e mare: una competizione unica che farà vivere agli atleti la “bellezza della fatica” e l’incanto dei paesaggi dell’Alta Via dei Monti Liguri.

L’organizzazione dell'Alta Via Stage Race propone 3 formule per permettere a tutti di partecipare:
Hero: la formula “classica”, competitiva, dove gli atleti pernotteranno in tenda all’interno del villaggio di tappa.
Week end: Si rimane nell’ambito competitivo ma si parteciperà solo a tre delle otto tappe, quelle iniziali o quelle finali, a scelta dell’atleta.
Fun: partita nell’ultima edizione, ha riscosso sempre maggiore successo.
È la formula non competitiva, dedicata a coloro che vogliono
semplicemente godersi il paesaggio e il territorio.

Vocazione di Alta Via Stage Race non è soltanto quella di organizzare un evento sportivo sempre più rilevante nel mondo mtb ma è anche, e soprattutto, quella di valorizzare il territorio dell’Alta Via dei Monti Liguri e limitrofi. I partecipanti avranno modo di interfacciarsi e di conoscere le
strutture ricettive, le organizzazioni e le amministrazioni del territorio le quali potranno farsi conoscere, apprezzare e scoprire da un vastissimo numero di persone. Il “focus” dell’evento si traduce quindi in un investimento per la fidelizzazione e il ritorno del pubblico alla proposta
turistica del territorio ligure.

Uno spettacolare balcone di montagne che si affacciano sul mare, lungo una rete di sentieri e
mulattiere che rappresentano il contesto ideale per chi ama la mountain bike.
L’edizione 2021 di Alta Via Stage Race è sicuramente la più attesa di sempre: le migliaia di fan e
bikers già iscritti hanno dovuto rinunciare alla competizione dello scorso anno, annullata a causa
dell’emergenza sanitaria.

Il successo della manifestazione è cresciuto con il tempo: ad oggi, grazie all’ausilio di professionisti
del settore, AVSR può contare su referenti in diversi paesi europei, partenariati con altri grandi eventi di ciclismo e un’autorevolezza nel panorama internazionale sempre crescente. Basti pensare che da quest’anno AVSR è entrata nel calendario ufficiale gare FCI.

L’edizione 2021 di Alta Via Stage Race è organizzata e promossa dall'A.S.D. “Outdoor Experience
Finale Ligure” formata da alcuni dei fondatori dell’evento fin dalla sua prima edizione, appassionati
di Alta Via dei Monti Liguri, e da professionisti del mondo sportivo: insieme hanno creato un team
qualificato che condivide l’obiettivo di sviluppare grandi opportunità per la Liguria ed il suo entroterra a vocazione sportiva e outdoor, partendo proprio da Alta Via Stage Race.
L’evento sarà realizzato in collaborazione con “Alta Via InfoH24” e la ex A.P.S. “Ospitalità Alta
Via dei Monti Liguri” fondatrice dell’evento e organizzatrice delle prime edizioni, che riunisce circa
70 strutture ricettive e turistiche distribuite su tutto il territorio ligure, e potrà avvalersi del
sostegno di importanti sponsor internazionali.

Alta Via Stage Race si svolgerà da venerdì 11 a sabato 19 giugno 2021.
Da quest’anno inoltre, la gara è stata inserita nel calendario competitivo FCI: gli atleti che parteciperanno potranno acquisire punti per la propria graduatoria.

Alta Via Stage Race si divide in un totale di 9 percorsi, ognuno della lunghezza compresa tra i 60 e i 90 chilometri. La partenza avviene giornalmente dalle 8 località che segnano il percorso della competizione.

Le tappe della gara
Prologo: Riccò del Golfo
(14 Km, 500 m D+)
Tappa veloce e panoramica. Si parte al tramonto
per un giro tra i borghi storici della provincia di
La Spezia sopra le magnifiche Cinque Terre.
Da Riccò si arriva a Quaratica, Valdipino e
Ponzò, i tre borghi che stanno sopra la conca di
Riccò, a coronamento della valle di Vara. Si
determinerà da qui l’ordine di partenza della
prima tappa.

Tappa 2: Cuccaro, Casoni – Chiavari
(91 Km; 3000 m D+)
I primi 20 km si svilupperanno attorno alla
Pineta di Suvero di proprietà del Cuccaro Club:
un anello di circa 10 km con passaggi artificiali in
stile cross-country. Si passa poi davanti al Cuccaro
e si prende l'Alta Via fino sopra Chiavari. Anche
in questo caso non mancheranno paesaggi
incantati, il monte Gottero in primis.

Tappa 3: Chiavari - forte Begato Genova
(99 Km; 3700 m D+)
Si parte dal mare e dopo un tratto di una quindicina
di km di trasferimenti su asfalto dietro macchina,
si sale fino a Begato, con un bel dislivello.
Begato è una bellissima località di Genova
famosa per le fortificazioni napoleoniche - la più
lunga cinta muraria in Europa e la seconda al
mondo, dopo la Grande Muraglia cinese – con
una splendida vista di Genova.

Tappa 4: Forte Begato - Sassello
(91 Km; 3400 m D+)
Si percorrerà molta Alta Via dei Monti Liguri con
limitati tratti di portage. Si lascerà la provincia di
Genova per entrare in quella di Savona per poi
giungere nel paese di Sassello.

Tappa 5: Sassello - Finale Ligure
(73 Km; 2200 m D+)
La tappa è tutta nella provincia di Savona; molto
boscosa in tutto il suo sviluppo. Si attraverseranno
ambienti naturali protetti come la Foresta
della Deiva e la Foresta dell'Adelasia. L'arrivo
sarà a Finale Ligure, attraversando anche i
percorsi della celebre gara “24H di Finale”.

Tappa 6: Finale Ligure - Alto
(58 Km; 2500 m D+)
Questa tappa porterà in quota i partecipanti,
oltre i 1.500 m. Ancora sviluppata all'interno
della lunga provincia di Savona, con sconfinamenti
nella provincia di Cuneo, in Piemonte. Ci
saranno alcuni tratti di portage nelle zone
limitrofe il Monte Galero.

Tappa 7: Alto – Pigna
(85 Km; 3700 m D+)
Tappa tecnica molto impegnativa, con tratti di
portage. Si raggiungerà il Monte Saccarello, la
cima più alta della Liguria, con i suoi 2.200 metri
di altezza. Si lascerà la provincia di Savona per
entrare in quella di Imperia, con sconfinamenti
anche in Francia, lungo l’Alta Via dei Monti
Liguri.

Tappa 8: Pigna - Pigna
(23 Km; 1500 m D+)
Un anello immerso tra le alpi liguri molto suggestivo
che costituisce il gran finale di una gara
epica.

Due categorie: Solo - Coppie
Tre tipologie per genere: Maschile - Femminile - Mista
Due tipologie per età: Elite (<35) - Master (>35)

Alta Via Stage Race è un evento in grado di attrarre bikers da tutto il mondo ed è
diventato un appuntamento agonistico imperdibile, un vero e proprio must per
chi pratica questo sport.
Il motto “Only the Brave!” evoca l’immagine di una sfida di alto livello, un’avventura che solo i più coraggiosi sono in grado di affrontare, al pari della sfida rappresentata dalle altre grandi
corse a tappe nel mondo, quali la Transalp in Germania, la Cape Epic in Sudafrica e la BC Bike Race in Canada.
Fin dalle prime edizioni, Alta Via Stage Race ha avuto una forte eco nel mondo della mountain bike e un notevole riscontro mediatico: sono questi risultati che ci hanno spinto a riprendere da dove
avevamo lasciato.
In generale, la mountain bike è ormai diventato un fenomeno sportivo e turistico in forte espansione ed è diventata protagonista di un grande evento capace di attirare l’attenzione degli sponsor.
Essere sponsor di Alta Via Stage Race significa beneficiare di grande visibilità, in particolare su un bacino di utenza dotato di un’elevata capacità di spesa (dai 35 ai 55 anni).
Oltre all’attrezzatura per la pratica dello sport, questo tipo di utenza si interessa a: viaggi outdoor, automezzi capienti (SUV, monovolume, furgoni), motoveicoli, beni tecnologici (prevalentemente cellulari, dispositivi GPS e computer portatili), abbigliamento urban e sportswear.

Alta Via Stage Race presenta anche presentare Alta Via Pink Race 2021, il progetto che attraverso
testimonianze dirette di donne straordinarie vuole far conoscere il mondo della mtb femminile.
Il settore della mtb femminile cresce in sordina e sotto i riflettori dell’Alta via Pink Race.

Le iscrizioni sono aperte dall’1 gennaio. Info www.altaviastagerace.it

Fonte Organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti