Dario Cataldo vince la Ivrea-Como, Carapaz e Nibali staccano Roglic

Di GIANCARLO COSTA ,

Dario Cataldo vincitore dell'Ivrea Como (1)
Dario Cataldo vincitore dell'Ivrea Como (1)

Quindicesima tappa del Giro d’Italia, Ivrea-Como, 230 km con gli ultimi 80 che sono la fotocopia del Giro di Lombardia Dopo 10 km parte la fuga di giornata, composta da Mattia Cattaneo e Dario Cataldo, che va finalmente in porto, nonostante che il gruppo dei migliori scateni i fuochi artificiali sulle ultime due salite e soprattutto sulle discese del Sormano e del Civiglio.

Intanto arrivano insieme sul traguardo di Como Cataldo e Cattaneo, con Cattaneo che prova l’attacco sull’ultima salita, ma Cataldo non si stacca e in volata va a vincere questa splendida tappa che sarà un gioiello della sua carriera.

Intanto sul Civiglio Vincenzo Nibali attacca come già aveva fatto nel suo Lombardia vittorioso, con lui sale la Maglia Rosa Richard Carapaz, intanto lo sloveno Primoz Roglic rompe il cambio e deve cambiare la sua bici con quella di un gregario, ma rientra e poi si stacca all’attacco di Nibali, quindi cade in discesa e cerca di limitare i danni da un Nibali che vola in discesa ma è raggiunto nel rettilineo finale da Yates, Carthy e Carapaz. che ha dovuto pedalare sulla bicicletta del compagno Tolhoek negli ultimi 20 chilometri.
Alla fine vittoria di Dario Cataldo in 5h48’15” su Mattia Cattaneo st, quindi a 11″ sono arrivati Yates 3°, Carthy 4°, Carapaz 5° e Nibali 6°, a 36” Lopez 7°, Maika 8°, Pozzovivo 9° e Landa 10°. Primoz Roglic arriva 13° a 51”, perdendo 40″ dalla Maglia Rosa.

In classifica generale in Maglia Rosa l’equadoriano Richard Carapaz con 64h24’00”, 2° Roglic a 47”, 3° Nibali a 1’47”, 4° Majka a 2’35”, 5° Landa a 3’15”, 6° Mollema a 3’38”, 7° Polanc a 4’12” 8° Yates a 5’2”, 9° Sivakov a 5’48” e 10° Lopez a 5’55”.

Domani giorno di riposo, martedì tappone alpino ma senza il Gavia per pericolo di valanghe.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti