Giro d

Giro d’Italia: a Milano poker di Filippo Ganna, la maglia Rosa a Tao Geoghegan Hart, settebello della Ineos

Di Giancarlo Costa

Podio finale del Giro d'Italia (foto federciclismo)

Il finale più emozionante della storia delle 103 edizioni del Giro d’Italia, con 2 ciclisti che arrivano con lo stesso tempo all’ultima tappa, che è una cronometro, ha emesso il suo verdetto. Non si potevano assegnare 2 maglie Rosa, come in tanti avrebbero voluto, ma l’ultima tappa con il testa a testa a cronometro, senza giochi di squadra, ha decretato un vincitore, il britannico Tao Geoghegan Hart del Team Ineos Grenadiers e un secondo, l’australiano Jai Hindley del Team ...

Continua a leggere

Giro d’Italia: Geoghegan Hart conquista Sestriere, la maglia Rosa a Hindley per 86 centesimi di secondo

Di Giancarlo Costa

Dennis Geoghegan Hart e Hindley protagonisti al Giro d'Italia tappa Alba Sestriere

Non sono bastate 20 tappe, 3500 km e 85h22’07” di gara per dirimere la questione su chi sia il vincitore del Giro d’Italia. La tappa Alba – Sestriere di 190 km e 3200 metri di dislivello, non ha fatto rimpiangere quella originale, con Agnello, Izoard e Monginevro, anzi ha riservato il finale con il duello tra i grandi protagonisti, per quanto inaspettati alla vigilia, Tao Geoghegan Hart (Team Ineos Grenadiers) e Jai Hindley (Team Sunweb), che si sono giocati ...

Continua a leggere

Giro d’Italia: il ceco Josef Cerny vince ad Asti la tappa dell’ammutinamento

Di Giancarlo Costa

La discussione alla partenza di Morbegno del Giro d'Italia (foto cyclingnews)

La 19ma tappa del Giro d’Italia, 258 km da Morbegno ad Asti, non passerà alla storia per la vittoria del ceco Josef Cerny, autore di un “numero” con 20 km di cronometro da solo per lasciare la cpmpagnia della fuga, ma per l’ammutinamento del gruppo alla partenza di Morbegno. Una parte del gruppo, di fatto si è rifiutato di partire, avvisando l’organizzatore Mauro Vegni solo mezz’ora prima. I motivi: lunghezza, delle condizioni meteorologiche e del rischio ...

Continua a leggere

Giro d’Italia: a Madonna di Campiglio vittoria dell’australiano Ben O’Connor

Di Giancarlo Costa

A Madonna di Campiglio vittoria dell’australiano Ben O’Connor

Va in archivo la tappa numero 16 del Giro d’Italia con un nulla di fatto in chiave maglia Rosa, ma con il successo dell’australiano Ben O’Connor che si prende la rivincita dopo essere stato secondo nella tappa di ieri. Tappa 16 dura, la Bassano del Grappa - Madonna di Campiglio, oltre 200 km con quasi 5000 metri di dislivello, con le salite più dure però all’inizio, la Forcella Valbona e il Monte Bondone, con il passo Durone e Madonna ...

Continua a leggere

Giro d’Italia: allo sloveno Tratnik la tappa Udine-San Daniele del Friuli, Almeida sempre in Rosa

Di Giancarlo Costa

A San Daniele del Friuli vince  Tratnik  Almeida in maglia Rosa

La Udine - San Daniele del Friuli di 229 km è stata la tappa numero 2000 del Giro d’Italia, una storia iniziata nel 1909, con la Milano-Bologna che partiva alle 5 di mattina e durava 14 ore. Amarcord per introdurre la terza settimana del Giro d’Italia 2020, quella decisiva per la vittoria finale della maglia Rosa.

In attesa delle grandi salite in quota, la tappa friulana è andata un po’ come si pensava: fuga di un bel gruppo ...

Continua a leggere

Giro d'Italia: Filippo Ganna re della crono di Valdobbiadene, Almeida sempre più maglia Rosa

Di Giancarlo Costa

Filippo Ganna domina la crono di Valdobiadene (foto federciclismo)

Filippo Ganna (Team Ineos Grenadiers) ha vinto la Prosecco Superiore Wine Stage ITT Tissot da Conegliano a Valdobbiadene, battendo il compagno di squadra Rohan Dennis e Brendan McNulty (UAE Team Emirates). L'americano è stato l'unico tra i contendenti della generale ad aver fatto meglio della Maglia Rosa João Almeida (Deceuninck-Quick Step), sesto miglior tempo di giornata. Il portoghese ha adesso 56” di vantaggio su Wilco Kelderman (Team Sunweb), 2'11" su Pello Bilbao (Bahrain – McLaren) e 2’30” su Vincenzo Nibali. ...

Continua a leggere

Giro d’Italia: a Monselice sprint vincente di Diego Ulissi

Di Giancarlo Costa

Diego Ulissi vince la tappa di Monselice (4)

Continua lo spettacolo del Giro d’Italia, anche nella 13ma tappa Cervia - Monselice di 192 km. Dopo 150 km di pianura 2 salite; il Roccolo di 4 km al 13% e il Calaone, 2 km al 10%. Su queste salite succede un po’ di tutto, sia per la classifica della maglia Ciclamino che per la maglia Rosa.

Va via una fuga di 7 corridori, il francese Geoffrey Bouchard, lo svizzero Simon Pellaud che ormai va in fuga tutti ...

Continua a leggere

Giro d'Italia: l’equadoriano Narvaez vince la Nove Colli di Cesenatico

Di Giancarlo Costa

Jhonatan Narvaez vincitore tappa Cesenatico Giro d'Italia (foto cyclingnews)

Nella giornata del ricordo di Marco Pantani, con la tappa Cesenatico – Cesenatico di 204 km con 3800 metri di dislivello, 4 GPM ma nove colli da scalare, su un percorso che ricalca fedelmente la Granfondo amatoriale Nove Colli, non disputata a maggio ma riproposta nell’ambito del Giro d’Italia, Jhonatan Narvaez del Team Ineos Grenadiers, ha ottenuto la sua prima vittoria al Giro d'Italia (e prima in una corsa WorldTour) secondo successo in questa edizione della Corsa Rosa per ...

Continua a leggere

Giro d’Italia: Arnaud Demare fa’ poker a Rimini

Di Giancarlo Costa

Arnaud Demare poker a Rimini

Il Campione Francese Arnaud Demare si conferma re degli sprinter anche nella tappa 11 del Giro d’Italia la Porto Sant’Elpidio - Rimini di 182 km.

Va subito via una fuga di 5 corridori Sander Armée, Marco Frapporti, Mattia Bais, Fabio Mazzucco e Francesco Romano, con l’ultimo dei fuggitivi Armee ripreso a 6 km dal traguardo.
Da questo punto in poi iniziala lotta tra le squadre dei velocisti, anche se <viviani cade in una rotonda e la Cofidis deve riportarlo ...

Continua a leggere

Peter Sagan trionfa a Tortoreto, Jumbo-Visma e Michelton-Scott si ritirano dal Giro d’Italia

Di Giancarlo Costa

Peter Sagan vince la tappa di Tortoreto al Giro d'Italia (1)

Giornata da fuochi artificiali al Giro d’Italia, con la tappa Lanciano - Tortoreto di 177 km, con i terribili muri (fino al 24%) di Tortoreto, da scalare più volte, oltre alle discese rese complicate dalla pioggia.

Giornata iniziata con i risultati dei test, con la positività di uno dei favoriti alla vittoria finale Steven Kruijswijk, e dell’australiano Michael Matthews, con il conseguente ritiro delle squadre Jumbo-Visma e Michelton-Scott.
Invece che deprimersi la corsa Rosa si è esaltata, ...

Continua a leggere