Tour ta’ Malta: pedalare a Malta dall’11 al 14 aprile

Di GIANCARLO COSTA ,

Tour ta Malta (foto organizzazione)  (1)
Tour ta Malta (foto organizzazione) (1)

Scoprire Malta girando in bicicletta è un modo sportivo ed ecologico di fare turismo su queste isole (Malta Gozo e Comino) poste al centro del Mediterraneo. Uno spunto per andarci in bicicletta arriva dal Tour ta’ Malta, definita “la corsa dell’amicizia”, una gara ciclistica su strada in 4 tappe che percorre le strade dell’isola principale dell’arcipelago maltese.
La gara viene organizzata a cadenza biennale e la 25a edizione si disputerà dall’11 al 14 aprile 2019. Gli organizzatori ci tengono a promuovere questa competizione come un appuntamento per i veri amanti del ciclismo ed un’occasione di incontro tra ciclisti di tutta Europa.
Le tappe della competizione si terranno su percorsi a Mtarfa, non distante dall’antica capitale Mdina; a Saint Paul, nota località balneare maltese; a Zebugg, nell’entroterra e infine sul circuito denominato di San Martino.

Al di fuori di questa gara, Malta ha comunque molti itinerari da proporre sia su strada che su sentiero con numerose proposte per la mountain bike.
Pedalare a Malta significa avvistare in lontananza sempre la cupola o il campanile di qualche chiesa e i villaggi che si attraversano sono sempre caratterizzati dalla celebrata ospitalità dei maltesi che vi risiedono e non mancheranno le occasioni per condividere con loro un caffè o una fetta di ftira.
Gli appassionati della mountain bike potranno pedalare sui sentieri maltesi, con la possibilità di percorrere itinerari che costeggiano alte scogliere che si stagliano a picco sul mare. La vegetazione in continua mutazione con l’avvicendarsi delle stagioni, verdeggiante in primavera e autunno, secca in estate., fa da scenario mutevole e i ciclisti che ritornano sui tracciati a distanza di mesi si troveranno a pedalare con un panorama ogni volta differente.

Anche se a Malta non ci sono montagne, i dislivelli sono comunque sempre presenti, con continui su e giù che rendono i percorsi divertenti, veloci e variegati. Inoltre, le dimensioni ridotte delle isole permetteranno di affrontare percorsi diversi ogni giorno. Naturalmente non mancheranno le occasioni di passare nei pressi di qualche attrazione di interesse culturale: città monumento, templi megalitici, siti sacri che rendono Malta meta ideale per essere esplorata in bicicletta.

Articolo Publiredazionale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti