Tour of the Alps: vittoria dell’inglese Hart, Giovanni Carboni nono

Di GIANCARLO COSTA ,

Nibali all'attacco al Tur of the Alps (foto cyclingnews)
Nibali all'attacco al Tur of the Alps (foto cyclingnews)

Prima tappa del Tour of the Alps, 144 km con partenza ed arrivo a Kufstein in Austria. Tao Geoghegan Hart (Team Sky) ha colto un successo chiaro e meritato, centrando la sua prima vittoria in carriera in uno sprint ristretto, arrivato per giunta dopo che lo stesso britannico era stato protagonista di un attacco nel secondo passaggio sulla salita più dura di giornata, Hinterthiersee.
Segnali positivi da Vincenzo Nibali, subito all’attacco fin da questa prima tappa, dopo il ritiro in altura al teide, ottime indicazioni sul suo stato di forma nell’avvicinamento al Giro d’Italia.

Dopo una fuga, sul secondo passaggio nella tosta salita di giornata, l’Hinterthiersee, Vincenzo Nibali ha rotto gli indugi e messo a segno un attacco deciso che ha messo in fila il gruppo. Solo tre corridor sono rimasti nella sua scia - Tao Geoghegan Hart e Pavel Sivakov del Team Sky e Rafal Majka della Bora-Hansgrohe. Nibali era il più determinato nel rilanciare il ritmo fra i battistrada, che sono entrati negli ultimi 10 km con 10 secondi su un drappello di circa 20 unità. Ma il Team Astana ha annullato il tentativo, rendendo inevitabile l’arrivo di gruppo, con Geoghean Hart del team Sky che vince la tappa e prende la maglia di leader. La top ten è completata nell’ordine da Aramburu, Thalmann, Bilbao, Stalnov, Froome, Vlasov, Majka, l’azzurro Giovanni Carboni 9° e primo degli italiani, e Dayer Quintana.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti