Settimana Ciclistica Italiana: Ackermann vince a Oristano, Ulissi leader su Bettiol

Di GIANCARLO COSTA ,

Il tedesco Pascal Ackermann vincitore a Oristano (foto federciclismo)
Il tedesco Pascal Ackermann vincitore a Oristano (foto federciclismo)

La seconda tappa della Settimana Ciclistica Italiana – sulle Strade della Sardegna che si è corsa con partenza da Sassari ed arrivo a Oristano va al velocista tedesco Pascal Ackermann (Bora Hansgroe) che sul lungo rettilineo d’arrivo di Via Cagliari ha preceduto l’ungherese Barnabas Peak (Team Bikeexcange) e il belga Sep Vanmarcke (Israel Start Up Nation).
La tappa più lunga della gara organizzata dalla Natura Great Events e dal Gruppo Sportivo Emilia si è sviluppata intorno ad una lunga azione che ha visto al comando, dal km 11 al km 118, cinque corridori: l’etiope Tsgabu Grmay (Team Bikeexcange), lo svizzero Simon Pellaud (Androni Giocattoli Sidermec), il belga Rune Herregodts (Sport Vlaanderen Baloise), il francese Laurent Pichon (Team Arkea Samsic) e il romeno Emil Dima (Giotti Victoria Savini Due).
Subito dopo il ricongiungimento, in prossimità della salita di del Valico La Madonnina, sono stati i portacolori della Nazionale Italiana, della Bora Hansgroe e della Bahrain Victorius a controllare la situazione nel gruppo di testa forte di una quarantina di unità con alcuni corridori particolarmente attivi; tra questi Pellaud, Masnada, Neilands e Buitrago che hanno tentato l’attacco a circa quaranta chilometri dalla conclusione. L’ultimo a tentare la soluzione di forza è stato Fausto Masnada che però è stato raggiunto dal gruppo dei migliori a sette chilometri dall’arrivo.
Inevitabile quindi lo sprint a ranghi compatti con Ackermann, vincitore in carriera di due tappe al Giro d’Italia, primo nettamente davanti a Peak e Vanmarcke.

Non cambiano le classifiche con Diego Ulissi, vincitore della prima tappa a Sassari, che oltre ad essere leader della generale, guida anche la classifica a punti mentre lo svizzero Simon Pellaud veste la maglia di miglior scalatore e Giovanni Aleotti quella di miglior giovane.

Classifica 2^ TAPPA
1 Pascal Ackermann (Ger) Bora – Hansgrohe 4:26:40
2 Barnabas Peak (Hun) Team BikeExchange
3 Sep Vanmarcke (Bel) Israel Start Up Nation
4 Enrico Battaglin (Ita) Bardiani CSF – Faizenè
5 Alberto Bettiol (Ita) Nazionale Italia
6 Maxime Bouet (Fra) Arkea Samsic
7 Diego Ulissi (Ita) UAE Team Emiarates
8 Matis Louvel (Fra) Arkea Samsic
9 Felix Grossschartner (Aut) Bora – Hansgrohe
10 Giacomo Garavaglia (Ita) Work Service Marchiol Vega

CLASSIFICA GENERALE:
1 Diego Ulissi (Ita) UAE Team Emirates 08:07:01
2 Alberto Bettiol (Ita) Nazionle Italia 0:04
3 Sep Vanmarcke (Bel) Israel Start Up Nation 0:06
4 Giovanni Aleotti (Ita) Bora – Hansgrohe
5 Felix Grossschgartner (Aut) Bora – Hansgrohe 0:10
6 Davide Villella (Ita) Movistar Team
7 Julen Irizar (Spa) Euskaltel Eukadi
8 Sergio Samitier (Spa) Movistar Team
9 Paul Double (Gbr) Mg K Vis VPM
10 Giulio Ciccone (Ita) Nazionale Italia

Fonte Federciclismo

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti