Primoz Roglic rivince la Vuelta, a Pascal Ackerman la volata di Madrid

Di GIANCARLO COSTA ,

Primoz Roglic vincitore della Vuelta 2020 (foto cyclingnews)
Primoz Roglic vincitore della Vuelta 2020 (foto cyclingnews)

Con l’arrivo di Madrid, ultima tappa della Vuelta a Espana, si conclude la stagione del ciclismo professionistico di alto livello. Stagione strana e difficile, iniziata e poi bloccata dal coronavirus, ripartita ad agosto con un vero Tour (de force) concentrando in 3 mesi l’attività che abitualmente si svolge in 9. E’ l’annata degli sloveni, anzi di Tadej Pogacar, che ha vinto il Tour de France, e di Primoz Roglic, che un anno fa vinceva la Vuelta, quest’anno fa seocndo al Tour, vince la Liegi e chiude in maglia Rossa la Vuelta per la seconda volta. Un trionfo conseguito con i risultati di giornata, quindi gli abbuoni e la cronometro, prova ne sia che oltre alla maglia Rossa della classifica a tempo, Roglic ha vinto anche la maglia Verde della classifica a punti, e nulla è valso a Richard Carapaz, vincitore del Giro d’Italia nel 2019, l’attacco tardivo a 3 km dal traguardo della tappa di ieri, per ribaltare la classifica generale.

Sul traguardo dell’ultima tappa di 140 km a Madrid, lo sprint finale va a Pascal Ackermann, il tedesco della Bora Hansgrohe, che coglie il secondo successo in questa Vuelta su Sam Bennett mentre al terzo posto si è piazzato il tedesco Max Kanter.

La classifica finale della Vuelta vede la vittoria di Primoz Roglic in 72h46’12”, 2° a 24″ Carapaz, 3° Hugh Carthy a 1’15”, 4° Daniel Martin a 2’43”, 5° Enric Mas a 3’36”, 6° Wout Poels a 7’16”, 7° David De La Cruz a 7’35”, 8° David Gaudu a 7’45”, 9° Felix Grossschartner a 8’15” e 10° l’intramontabile Alejandro Valverde a 9’34”.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti