Nove Colli Cesenatico: in 8500 nonostante la pioggia

Di GIANCARLO COSTA ,

La volata della 9 Colli
La volata della 9 Colli

Domenica 24 maggio in 8500 hanno pedalato sulle strade della Romagna con partenza e arrivo a Cesenatico per 200 km o 130 nella versione più breve. Condizioni meteo difficili, con tanta pioggia a flagellare i protagonisti di questo evento sulle due ruote. Un applauso a tutti coloro che l'hanno finita e complimenti a chi ha saputo anche interpretare al meglio il lato agonistico della giornata.

Nella 200 chilometri e con quasi 4000 metri di dislivello, il primo attacco significativo è stato portato dal piemontese Andrea Gallo, che sul quarto colle, il Barbotto, si è avventurato in una fuga solitaria che lo ha visto solo al comando, con un vantaggio fino a 3 minuti, fino alle ultime asperità del percorso. Alle sue spalle, in vista del Gorolo, il nono dei “colli” da scalare, si contava una decina di inseguitori, che annoverava i granfondisti più in forma del momento.

Sul Gorolo il forcing di Cecchini ha frazionato ulteriormente il gruppo dei contrattaccanti, con sette uomini che, ripreso il fuggitivo, si sono ricompattati nella discesa successiva e sono andati a giocarsi in volata il successo.

Allo sprint la spunta Igor Zanetti del Team Cannondale Gobbi FSA, 2° Hubert Jacek Krys, 3° Andrea Gallo.

Questo il podio femminile della 200km: 1° Claudia Gentili (Team Giletti), 2° Maria Cristina Prati (Team del Capitano ASD), 3° Stefania Lovati (GS Sportissimo Top Level)

Questo il podio maschile della 130km: 1° Chiara Ciuffini (Inifinity Cycling Team) 2° Serena Gazzini (Carraro Team Trentino - Alè), 3° Olga Cappiello (Team De Rosa Santini).

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti