Il Memorial Marco Pantani di Cesenatico a Fabio Felline

Di GIANCARLO COSTA ,

Fabio Felline vince il Memorial Pantani (foto federciclismo)
Fabio Felline vince il Memorial Pantani (foto federciclismo)

Vittoria in volata di Fabio Felline (Astana Pro Team) nel Memorial Marco Pantani – Gp Sidermec, davanti all’inglese Ethan Hayter (Team Ineos) e al bielorusso Aleksandr Riabushenko (UAE Team Emirates). Per Felline, torinese classe 1990, si tratta del bis in questa gara, già vinta nel 2012.
È il primo atleta ad iscrivere per due volte il suo nome nell’albo d’oro della gara organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia di Adriano Amici con la collaborazione del Panathlon Club Cesena del presidente Dionigio Dionigi e del vice Pino Buda, nel ricordo dell’indimenticato e indimenticabile Pirata di Cesenatico.

La gara partita da Castrocaro Terme e Terra del Sole con 146 corridori, si è animata subito dopo il via, grazie ad una fuga di cinque uomini: Alexander Evans (Circus Wanty – Gobert), Kenny Molly (Bingoal WB), Matus Stocek (Beltrami Tsa – Marchiol), Matteo Rotondi (Work Service Dynatek Vega) e Tommaso Rigatti (Colpack Ballan), ripresi dal plotone dopo 60 chilometri.
Al km 85 escono in tre: Lorenzo Rota (Vini Zabù KTM), Mattia Bais (Androni Sidermec) e Alessandro Tonelli (Bardiani CSf Faizanè). Al km 150 vengono raggiunti da Manuele Boaro (Astana), Alessandro Covi (UAE Team Emirates), Jacopo Mosca (Trek Segafredo), Simone Ravanelli (Androni Sidermec), Jefferson Cepeda (Caja Rural) e Jhonatan Narvaez (Team Ineos).
A trenta chilometri dall’arrivo di Cesenatico il gruppo però va a chiudere, anche se Mosca e Covi hanno la forza per rilanciare e restano al comando fino a dieci dal traguardo. Dopodiché, forte di circa 35 unità, il plotone non lascia spazio ad altri tentativi e si arriva così alla volata vincente di Felline.

ORDINE D'ARRIVO
1. Fabio Felline (ITA, Astana Pro Team) Km. 199,8 in 5h05'25”, media 39,251;
2. Ethan Hayter (GBR, Team Ineos);
3. Aleksandr Riabushenko (BLR, Uae Team Emirates);
4. Jacopo Mosca (ITA, Trek – Segafredo);
5. Andrea Pasqualon (ITA, Circus - Wanty Gobert);
6. Carlos Barbero (SPA; Ntt Pro Cycling Team);
7. Simone Velasco (ITA, Gazprom – Rusvelo);
8. Alessandro Fedeli (ITA, Nippo Delko Provence);
9. Radice Raffaele (ITA, Sangemini Trevigiani Mg.k Vis – Vpm);
10. Filippo Zana (ITA, Bardiani Csf Faizanè)

Fonte federciclismo

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti