Giro d’Italia: Top Ganna in maglia Rosa a Palermo

Di GIANCARLO COSTA ,

Filippo Ganna vince la cronometro di Palermo e indossa la maglia Rosa (3)
Filippo Ganna vince la cronometro di Palermo e indossa la maglia Rosa (3)

Nella capitale rosanero (colori calcistici) della Sicilia, la prima maglia Rosa è il Campione del mondo a Cronometro Filippo Ganna. La cronaca potrebbe finire qui ed iniziare la festa dell’asso piemontese della Ineos, che quest’anno ha fatto collezione di maglie (Tricolore, Iridata e Rosa), grazie alla specialità in cui eccelle assieme alla pista: la cronometro. I tecnici della Ineos l’hanno fatto partire ad un orario in cui ha sfruttato al massimo il vento di scirocco (ha vinto con 58,831 km/h di media) che ha soffiato fino alle 15,30. Con lui ne ha approfittato il suo capitano, il gallese Geraint Thomas, che arriva 4° a 22 secondi da Ganna, ma stacca di oltre un minuto gli avversari per la Rosa come Nibali, Kruijswijk e Fuglsang. Si salva solo Simon Yates, che prende 25 secondi da Thomas. Cronometro anomala, da Monreale a Palermo, con un chilometro e cento di salita, una lunga discesa in cui si toccavano i 100 km/h e un paio di curve impegnative, ma i danni sono successi solo al colombiano dell’Astana Miguel Angel Lopez che in un tratto piano all’intermedio, cambiando rapporto, perde il controllo della bici e si schianta contro le transenne, chiudendo in ospedale il suo Giro d’Italia.

Tappa e maglia Rosa per Filippo Ganna, secondo a 22 secondi João Almeida, terzo a 50 centesimi da Almeida, Mikkel Bjerg. Completano la top ten Geraint Thomas 4° a 23", che inizia a distanziare i rivali per la classifica generale, Tobias Foss 5° a 31″, Josef Cerny 6° a 36″, Matteo Sobrero 7° a 40” e ottima prestazione per lui, Lawson Craddock 8° a 41″, Miles Scoston 9° e Mathias Brändle 10° 42″.

Per la classifica maglia Rosa Simon Yates è 17° a 49” da Ganna, Vincenzo Nibali 69° a 1’29”, Steven Kruijswijk 96° a 1’44” e Jakob Fuglsang 100° a 1’47”.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti