Giro d'Italia: festa portoghese a Roccaraso con Guerreiro e Almeida

Di GIANCARLO COSTA ,

Il portoghese Guerreiro vincitore tappa 9 a Roccaraso (foto federciclismo)
Il portoghese Guerreiro vincitore tappa 9 a Roccaraso (foto federciclismo)

Ruben Guerreiro ha regalato la seconda vittoria di tappa, la nona con arrivo a Roccaraso-Aremogna dopo 208 km e 4000 metri di dislivello, in questa edizione della Corsa Rosa all'EF Pro Cycling. Il portoghese ha regolato il compagno di fuga Jonathan Castroviejo (Team Ineos Grenadiers) sul traguardo in salita di Roccaraso (Aremogna). Con questo successo Guerreiro indossa la Maglia Azzurra mentre il suo connazionale, Joao Almeida (Deceuninck-Quick Step), conserva la Maglia Rosa, oltre alla maglia Bianca di miglior giovane, nonostante abbia perso 18 secondi nei confronti di Wilco Kelderman (Team Sunweb), adesso secondo della classifica generale.

Ruben Guerreiro è il secondo portoghese vincitore al Giro d’Italia dopo Acacio da Silva (5 tappe dal 1985 al 1989). Joao Almeida è diventato il corridore portoghese con il maggior numero di giorni in testa a un grande giro (7), davanti ad Acacio Da Silva (4 al Tour e 2 al Giro) e Joaquim Agostinho (5 alla Vuelta). Primo podio di tappa al Giro per Castroviejo e secondo podio per Mikkel Bjerg dopo il 3° posto nella cronometro di Palermo.
Il vincitore di tappa Ruben Guerreiro ha dichiarato: “Per me questo successo significa tantissimo, sono solo al mio secondo grande giro. Dopo una partenza a tutta ero felice già di essere entrato nella fuga. Castroviejo si è dimostrato il più forte nei tratti pianeggianti, quindi sapevo di dover risparmiare un po' di energia per provare a batterlo all'ultimo chilometro. Joao Almeida è come un fratello per me. Abbiamo corso entrambi per la squadra di Axel Merckx. È fantastico per il nostro paese ottenere successi di tappe e portare le Maglie Azzurra e Rosa al Giro d'Italia".

La Maglia Rosa João Almeida: "Ero pronto al peggio, anche perdere la Maglia Rosa. Ho sofferto molto ma ho lottato per i miei compagni di squadra perché anche oggi hanno fatto un lavoro incredibile per me. Voglio continuare a dare il massimo per la mia squadra e per il mio paese, il Portogallo. Se devo festeggiare qualcosa con Ruben Guerreiro, sarà dopo il Giro perché per ora restiamo concentrati sulla corsa".

Classifica 9^ TAPPA
1. Guerreiro Ruben Por Pro Cycling In 5:41:28
2. Castroviejo Nicolas Jonathan Spa Ineos Grenadiers A 8”
3. Bjerg Mikkel Y Dan Uae Team Emirates A 58”
4. Frankiny Kilian Svi Groupama - Fdj A 1'16”
5. Warbasse Lawrence Usa Ag2r La Mondiale A 1'16”
6. Geoghegan Hart Tao Y Gbr Ineos Grenadiers A 1'19
7. Hamilton Lucas Y Aus Mitchelton - Scott A 1'32”
8. Kelderman Wilco Ola Team Sunweb A 1'38”
9. Fuglsang Jakob Dan Astana Pro Team A 1'38”
10. Hindley Jai Y Aus Team Sunweb A 1'38”
11. Majka Rafal Pol Bora - Hansgrohe A 1'41”
12. Konrad Patrick Aut Bora - Hansgrohe A 1'41”
13. Mcnulty Brandon Y Usa Uae Team Emirates A 1'44”
14. Pozzovivo Domenico Ita Ntt Pro Cycling A 1'44”
15. Masnada Fausto Ita Deceuninck - Quick - Step A 1'50”
16, Nibali Vincenzo Ita Trek - Segafredo A 1'52”
CLASSIFICA GENERALE
1 - João Almeida (Deceuninck - Quick - Step)
2 - Wilco Kelderman (Team Sunweb) a 30”
3 - Pello Bilbao (Bahrain - McLaren) a 39”
4 - Domenico Pozzovivo (NTT Pro Cycling Team) a 53"
5 - Vincenzo Nibali (Trek - Segafredo) a 57"

Fonte Federciclismo

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti