Giro di Romandia: a Thyon tappa e maglia per il canadese Michael Woods

Di GIANCARLO COSTA ,

Il canadese Woods vince la tappa a Thyon del Giro di Romandia (foto cyclingnews)
Il canadese Woods vince la tappa a Thyon del Giro di Romandia (foto cyclingnews)

Al Giro di Romandia in Svizzera si è corsa la quarta tappa con arrivo a Thyon 2000. Una dura tappa di montagna, resa ancor più complicata dal maltempo. Tappa decisiva per la classifica finale, quando manca solo la cronometro di domani.
La lunga fuga di giornata, con protagonista Simone Petilli, è stata ripresa a circa 5 km dal traguardo, con bagarre tra gli uomini di classifica, iniziata proprio dal leader Soler. Nella fase finale della salita si avvantaggiano il canadese Michael Woods e il gallese Geraint Thomas, che però a 50 metri dall’arrivo scivola a cade, perdendo la possibilità di vincere la tappa, ma non la classifica finale, visto che sano 11 i secondi che lo separano da Woods prima della cronometro finale che dovrebbe favorire il gallese della Ineos. Tra i 2 si piazza al secondo posto Ben O’Connor.
Da segnalare la buona prova degli italiani Fausto Masnada 5° a 37”, Damiano Caruso 8° e Simone Petilli 12°.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti