Giro dell’Appennino: arrivo solitario di Ben Hermans, Valerio Conti ed Enrico Battaglin completano il podio

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio Giro dell'Appennino (foto federciclismo)
Podio Giro dell'Appennino (foto federciclismo)

Il belga Ben Hermans (Israel Start-up Nation) ha vinto per distacco il Giro dell’Appennino 2021. L’affondo decisivo è arrivato sulla salita della Madonna della Guardia, inserita quest’anno nel percorso data l’impraticabilità della Bocchetta, il belga ha staccato tutti gli avversari ed è giunto tutto solo sul traguardo di Genova.
Secondo e terzo posto rispettivamente per gli italiani Valerio Conti dell’UAE Team Emirates ed Enrico Battaglin della Bardiani CSF Faizané.

In salita Giovanni Carboni porta via un primo gruppetto di 7 attaccanti mentre alle sue spalle il gruppo si assottiglia notevolmente. Allo scollinamento è Ben Hermans in fuga solitaria, inseguito da Moscon e il debuttante Ayuso fresco vincitore del Giro d’Italia Under23, mentre alle loro spalle al termine della discesa si forma un gruppetto inseguitore di una quindicina di unità con Battaglin, Carboni e Garosio presenti nell’azione.
Dopo il buon forcing in salita di Giovanni Carboni, è ancora l’atleta marchigiano, insieme ad Andrea Garosio a fare lo sforzo decisivo in pianura per richiudere su Moscon e Ayuso permettendo così al compagno di squadra Enrico Battaglin di giocarsi il podio nella volata ristretta.

ORDINE D’ARRIVO
1. Ben Hermans (Bel) Israel Start-up Nation 4:50:22
2. Valerio Conti (Ita) UAE Team Emirates) 0:30
3. Enrico Battaglin (Ita) Bardiani Csf Faizanè
4. Simone Velasco (Ita) Gazprom-Rusvelo
5. Jan Polanc (Slo) UAE Team Emirates o:31
6. Henok Mulueberhan (Eri) Team Qhubeka
7. Diego Ulissi (Ita) UAE Team Emirates
8. Luca Chirico (Ita) Androni Giocattoli – Sidermec
9. Alejandro Ropero Molina (Spa) Eolo Kometa
10. Eduardo Sepulveda (Arg) Androni Giocattoli – Sidermec

Fonte Federciclismo

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti