Finali del Campionato del Mondo Granfondo UCI – UWCT 2013 dal 19 al 22 settembre a Trento e Monte Bondone

Di GIANCARLO COSTA ,

La salita al Monte Bondone (foto Newsspower)
La salita al Monte Bondone (foto Newsspower)

Il conto alla rovescia segna oggi meno di tre settimane. Da giovedì 19 a domenica 22 settembre, Trento, il Monte Bondone e la Valle dei Laghi ospitano le finali del Campionato del Mondo Granfondo UCI – UWCT 2013, ovvero la massima espressione a livello mondiale sul pianeta delle due ruote amatoriali. Per il capoluogo trentino e per il nostro paese è la prima volta di questo evento che conta per il momento atleti provenienti da 41 nazioni, incluse Australia, Brasile, Costa Rica, Oman e Singapore. Si sono tutti qualificati nelle varie prove disputate in ogni angolo del globo durante i 12 mesi passati, e nel calendario di questo World Cycling Tour manca solo un’ultima gara, la spagnola Val d’Aran del 7 settembre. Da quel momento in avanti il quadro dei partecipanti alle Finali di Trento sarà completo.

Il programma della quattro giorni di metà settembre a Trento e dintorni prevede il primo momento agonistico con la staffetta delle nazionali nel pieno centro della città del Concilio, a partire dalle 17 di giovedì 19 settembre. Ognuna delle 10 squadre ammesse sarà composta di 4 atleti, adrenalina e spettacolo saranno assicurati per questo che va considerato come test-event al debutto assoluto dove non si assegna un titolo mondiale ufficiale, ma che comunque vedrà un podio finale. Alla gara seguirà la cerimonia di apertura delle Finali del Campionato del Mondo Granfondo UCI – UWCT 2013 e le premiazioni della staffetta. Venerdì 20 settembre sarà il giorno della chrono di Cavedine e della Valle dei Laghi, cui risultano iscritti 420 atleti e gli organizzatori sono stati costretti a suddividere in due tranches le partenze, una al mattino e una al pomeriggio. L’anello di gara misura complessivamente 24,6 km e tocca diversi paesi e frazioni della bella valle trentina.

Domenica 22 settembre il Monte Bondone attenderà i suoi protagonisti (800 iscritti ad oggi) e lo si potrà attaccare dalle due varianti Granfondo (112 km per un dislivello totale di 2.974 metri) e Mediofondo (60 km e 2000 mt/dsl solo per categorie Donne 45+ e Uomini 65+). Lo start è da Piazza Duomo nel centro di Trento mentre l’arrivo è collocato ai 1650 metri di località Vason, dopo la celebre salita Charly Gaul di circa 20 km che senza ombra di dubbio sarà ago della bilancia per le maglie iridate 2013. La strada del Monte Bondone rimarrà interdetta al traffico veicolare dalle 9 fino alle 13.

Per sabato 21 settembre alle 15 il campione trentino Gilberto Simoni, l’Associazione Trentina Fibrosi Cistica e l’APT Trento organizzano l’evento “Pedalando con Gilberto Simoni”, una pedalata non competitiva di circa 10 km aperta a tutti, il cui ricavato andrà interamente al Centro Provinciale Fibrosi Cistica presso il reparto di Pediatria dell’Ospedale di Rovereto. Tutte le informazioni e le modalità di iscrizione sono rintracciabili al sito www.associazionetrentinafibrosicistica.it. Ci saranno le magliette ricordo per tutti e premi speciali al gruppo più numeroso, al partecipante più giovane e a quello meno giovane.

Nella settimana “mondiale” Trento ospiterà la conferenza stampa di presentazione ufficiale delle Finali UWCT 2013 cui sono attesi anche il presidente UCI e il presidente FCI, oltre alle diverse autorità provinciali e comunali.

Info: www.uwctfinal.com

Fonte Newspower

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti