Campionati Europei Arkmaar: nelle cronometro bronzo di Edoardo Affini negli Elite e di Elena Pirrone negli Under23, vittoria del fenomeno belga Remco Evenepoel

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio maschile elite Campionati Europei di ciclismo (foto federciclismo)
Podio maschile elite Campionati Europei di ciclismo (foto federciclismo)

Le cronometro di giovedì 8 agosto regalano all’Italia delle 2 ruote altre 2 medaglie di bronzo. Negli Elite è il mantovano Edoardo Affini, classe 1996, portacolori del Team Mitchelton-Scott, a conquistare il bronzo con la prova a cronometro individuale. Una medaglia di grande spessore nella sua prima stagione tra i professionisti conquistata con un tempo di 25’16” che permette all’azzurro di salire sul terzo gradino del podio.
Per Affini questo è il secondo bronzo in questi europei dopo quello conquistato solo ieri nel Mixed Team Relay. Non solo. Una medaglia che deve essere aggiunta all’oro conquistato ai Giochi del Mediterraneo 2018 nella stessa specialità e al titolo europeo a crono tra gli U23 nel 2018.
Oro, a cinque giorni dal trionfo di San Sebastian, per il talento belga di soli 19 anni Remco Evenepoel, in 24’55”. Il belga anticipa di 18” il danese Kasper Asgreen, suo compagno di squadra e di 20" l’azzurro Edoardo Affini. Da evidenziare anche il sesto posto del pistard Filippo Ganna a 22".

Nella prova a crono dedicata agli U23, doppietta danese con Johan Prince-Pejtersen, oro in 25’53” e con Mikkel Bejerg, campione del mondo in carica, argento a 12”. Il terzo gradino del podio è stato vinto dallo svizzero Stefan Bissegger a 13”. Buoni i piazzamenti degli azzurri Antonio Puppio nella Top Ten a 50” dal vincitore e di Matteo Sobrero a 1’18” (19esimo), in una corsa che ha visto al via atleti di alto livello.

Gara femminile

Un’altra medaglia di bronzo per la Nazionale Italiana, a conquistarla è l’azzurra Elena Pirrone, classe 1999 originaria di Bolzano, che sul percorso della crono di 22.4 Km dedicato alle donne U23, conquista uno splendido bronzo a 40” dalla tedesca Ludwig vincitrice del titolo europeo in 29’20”. Argento alla russa Novolodskaya conquistato a 38” dalla tedesca. Per l’altro talento in gara, Letizia Paternoster una buona performance anche in chiave futura che la vede settima a 50” dalla vincitrice.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti