102 giorni al 102esimo Giro d’Italia, anche Ceresole s’è illuminata di rosa

Di GIANCARLO COSTA ,

La diga di Ceresole illuminata di rosa (foto ufficio turismo ceresole reale)
La diga di Ceresole illuminata di rosa (foto ufficio turismo ceresole reale)

Ieri 29 gennaio mancavano 102 giorni al 102esimo Giro d’Italia, e l’organizzazione ha dato vita ad un evento singolare quanto suggestivo: tutti i Comuni italiani interessati dall’arrivo o dalla partenza di una tappa della prossima “corsa rosa”, hanno illuminato un luogo particolarmente suggestivo della città. Anche Ceresole Reale nel Parco del Gran Paradiso ha partecipato illuminando la diga di Ceresole. L’arrivo della tappa, inedito quanto atteso da tutti gli addetti ai lavori e da tutta questa zona del Piemonte che per un giorno sarà al centro del mondo del ciclismo, non sarà a Ceresole, ma ai 2275 metri della diga del Serrù. Le dighe e le centrali idroelettriche sono patrimonio di questa valle, la Valle Orco, e di tutto il Piemonte. Per un giorno saranno teatro di uno degli spettacoli sportivi più visti in Italia e nel mondo, il Giro d’Italia. In attesa di vedere il 24 maggio i campioni del ciclismo, da Vincenzo Nibali a Fabio Aru, da Tom Doumoulin a Valverde, a Egan Bernal che su queste strade si è allenato per 3 anni, ieri Ceresole ha vestito la sua “maglia Rosa”.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti