North Cape-Tarifa: Maurizio Pitti e Franco Morgani sono arrivati a Tarifa

Di GIANCARLO COSTA ,

L'arrivo a Tarifa (foto fb Pitti)
L'arrivo a Tarifa (foto fb Pitti)

Finalmente Tarifa! È terminato mercoledì pomeriggio ai piedi del famoso monumento al tonno rosso di Tarifa in Spagna la traversata dell’Europa in bicicletta dei due ciclisti, il valdostano Maurizio Pitti e il canavesano Franco Morgani.

Partiti da Capo Nord in Norvegia ( il punto più a nord d’Europa) il loro viaggio si è concluso a Tarifa (il più a sud) dove Europa e Asia si danno la mano (così recita il detto), dopo ben 36 giorni di pedalate, quasi 7000 km percorsi, oltre 60 mila metri di dislivello, ben 15 stati attraversati! Insomma un’avventura d’altri tempi per i due ciclisti non nuovi a simili viaggi. “Siamo stanchi, qualche acciacco c’è ma fortunatamente non ha compromesso il nostro viaggio. Siamo ancora increduli di essere arrivati sin qui dopo tanta strada e tanti km. Adesso ci spetta un po’ di riposo” commenta Maurizio Pitti a caldo subito dopo l’arrivo. E alla domanda sui momenti di difficoltà risponde così “indubbiamente c’è ne sono stati, non lo nascondiamo, ma ci abbiamo sempre creduto. Sicuramente i tanti giorni in giro, il dormire per tanti giorni in tenda o in ripari di fortuna, il dislivello, il freddo e la pioggia al nord e il caldo torrido fino a 40 gradi al sud, il traffico così come la solitudine in altre zone, tutte situazioni che ci hanno messo alla prova ma che insieme una alla volta con determinazione abbiamo superato. Sicuramente un grazie alle nostre famiglie va fatto perché la tranquillità psicologica è assolutamente fondamentale in questo tipo di esperienze”. E il momento più bello? “Certamente l’emozione all’avvicinarsi all’arrivo, un qualcosa che ci porteremo dentro per sempre”.

I due ultraciclisti viaggiatori dopo il meritato riposo hanno già qualche appuntamento per raccontare la loro avventura nelle scuole, una sorta di lezione di geografia dal vivo. ...e di aneddoti e situazioni ne avranno sicuramente tanti da raccontare e da mostrare attraverso le loro foto e i filmati.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti