L'ottava edizione di VENTO Bici Tour ha fatto tappa a Chivasso

Di GIANCARLO COSTA ,

VENTO (foto gruppodiricerca) (8)
VENTO (foto gruppodiricerca) (8)

Il progetto VENTO compie 10 anni e le Regioni coinvolte stanno realizzando i primi 134 km della ciclovia: per promuovere l'iniziativa l'annuale tour quest'anno è transitato anche in Piemonte da Chivasso, Casale Monferrato e Trino.

VENTO Bici Tour è un progetto di territorio nato nel 2010 al Politecnico di Milano su iniziativa di un gruppo di ricerca multidisciplinare, composto da architetti, ingegneri e urbanisti, che si è interrogato sulle possibili proposte attraverso le quali far fronte ai problemi delle aree marginali. In Austria, Germania, Olanda e Francia le grandi ciclabili lungo i fiumi sono il motore di una sana occupazione e hanno la forza per contrastare, o almeno rallentare, quelle dinamiche di spopolamento che hanno colpito vaste aree in seguito a processi di deindustrializzazione. Ecco allora l'idea di realizzare un'infrastruttura ciclabile di oltre 700 km che corra lungo gli argini del fiume Po, da Venezia a Torino, capace di generare occupazione ed economie a partire da una nuova idea di turismo lento.

Dal 2016 il progetto VENTO è parte del Sistema Nazionale di Ciclovie Turistiche. Entro questa cornice e grazie alle risorse stanziate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ad aprile 2020 è stato dato avvio alla progettazione definitiva ed esecutiva dei primi quattro lotti funzionali della ciclovia, uno in ciascuna regione.
Dall'11 al 20 settembre lungo il tracciato in progetto della ciclovia VENTO si svolge l'VIII "VENTO bici Tour" da Milano a Ferrara, che nella gioornata di lunedì 14 settembre è transitato a Chivasso, Trino e Casale con una rappresentanza di amministratori dei comuni interessati e di Carabinieri forestali in bici.
Il Piemonte è la regione in cui saranno realizzati i primi lotti e l'Ente di gestione delle aree protette del Po vercellese-alessandrino ha aperto le sue porte al progetto.

Fonte Piemonte Parchi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti