La Traversata delle Alpi in bicicletta di Mattia Barlocco

Di GIANCARLO COSTA ,

Traversata delle Alpi in bici di Mattia Barlocco
Traversata delle Alpi in bici di Mattia Barlocco

Quando si dice che la “meta è il viaggio” non si dice solo una frase fatta, ma si prende atto che ognuno di noi ha uno spirito un po’ nomade primordiale, che portiamo avanti anche nei tempi moderni, dove i mezzi con cui viaggiare sono quanto di meglio ha inventato l’uomo nel corso della sua evoluzione. Traversare le Alpi in bicicletta è uno po’ tornare indietro di quasi un secolo, quando la bicicletta era quasi l’unico mezzo di trasporto e il ciclismo era lo sport più popolare in Italia, più del calcio.

La Traversata delle Alpi in bicicletta in solitario, viene presentata da Mattia Barlocco, runner prestato al ciclismo, o forse il contrario, come ci spiega Mattia in questa sua presentazione:

“Nonostante negli ultimi anni mi sia dedicato principalmente ai trail e al mezzofondo, fin da bambino e fino a 18 anni ho corso in bici e la passione per il ciclismo è sempre rimasta forte in me. Nel 2015 durante la maratona di Valencia ho subito un brutto infortunio (al quale purtroppo ne sono seguiti altri) e ho ricominciato a pedalare. Inizialmente l'obiettivo era quello di ritornare a correre il prima possibile mantenendo una forma fisica decente ma è stato proprio pedalando che sono riemerse le stesse emozioni che provavo quando da bambino vivevo sulla e per la bicicletta.
E' nato così il mio progetto di Traversata delle Alpi, da un lato con la voglia di rimettermi alla prova dal punto di vista atletico sulla bicicletta e al contempo con l'intento di vivere un’esperienza unica da raccontare e condividere attraverso i miei canali social.

Nello specifico ho cercato quindi di disegnare un percorso che unisse i due obiettivi e il risultato sono 2085 Km totali da percorrere in 13 giorni (160 Km circa al giorno di media), 34 passi alpini da scalare con un D+ di 39200 metri (3000 metri circa al giorno di dislivello medio), 5 nazioni attraversate (Italia, Slovenia, Austria, Svizzera e Francia) con partenza da Trieste e arrivo in Liguria passando per Nizza.
La partenza è prevista per il 02 agosto e l'arrivo il 14 agosto in Liguria (precisamente a Bormida, paese dove sono nato e cresciuto).

Il progetto sarà sostenuto dalla Waa Ultra (materiale tecnico), dalla Isostad Italia (nutrizione e integratori) e dalla Wilier Triestina (mi fornirà una bicicletta da corsa top di gamma appena presentata e che avrò l'onore di provare, testare e recensire).
Il progetto ha inoltre ottenuto la concessione del Patrocinio del Comune di Bormida dove terminerà la Traversata.
Inoltre sarò sostenuto dal BERG TEAM, associazione sportiva con cui sono tesserato UISP e molto attiva per quanto riguarda il trail running ma non solo.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti