É boom di biciclette nel post Lockdown

Di GIANCARLO COSTA ,

Boom di biciclette nel post Lockdown
Boom di biciclette nel post Lockdown

Dal 4 maggio, con l’inizio della fase 2 nella lotta contro il coronavirus, gli italiani si stanno rivolgendo a mezzi di trasporto alternativi: biciclette tradizionali o elettriche, ma anche monopattini e hoverboard.
Con il post Lockdown il graduale ritorno alla normalità e la voglia di uscire con l’arrivo dell’estate, la bicicletta da qualche settimana è in cima alla lista dei desideri degli italiani. È recente anche l’annuncio di incentivi - fino a 500 euro di rimborso - previsti dal Decreto Rilancio per agevolare nelle grandi città la mobilità sostenibile a due ruote, alternativa ai mezzi pubblici e privati.
A rilevare questa tendenza sono i dati dell’Osservatorio Mobilità di Trovaprezzi.it - il comparatore di prezzi online leader in Italia - che ha analizzato le ricerche delle ultime settimane sul web relative alle biciclette (tradizionali ed elettriche), ma anche ai monopattini e agli hoverboard, mettendo a confronto i dati del 2019.

Dal 4 al 31 maggio, le categorie Biciclette Elettriche e Inline (monopattini, pattini, skateboard, longboard e hoverboard) hanno registrato una crescita rilevante rispetto alla settimana precedente (27 aprile - 3 maggio). Il picco massimo di oltre 131mila ricerche si è raggiunto tra l’11 e il 17 maggio per le bici elettriche (+305% rispetto a 27 aprile-3 maggio e +936% rispetto al 2019), mentre sono state oltre 29mila le ricerche nella settimana successiva per la categoria Inline (+231% rispetto al 27 aprile-3 maggio e +812% vs il 2019).
Tra le bici elettriche i più desiderati sono stati i modelli a pedalata assistita (43mila ricerche) e le mountain bike (oltre 23mila). Spopolano in città anche le tipologie pieghevoli (quasi 20mila ricerche), facilmente trasportabili in auto e persino sui mezzi pubblici. I prezzi variano da 600 Euro* per una bici elettrica da città a 1.150 Euro* per un modello più sportivo. Si parte da un minimo di 535 Euro* se si opta per una pratica bici pieghevole.

Nella categoria Inline si sono distinti i prodotti Ninebot Segway: oltre 20mila ricerche per monopattini elettrici, hoverboard e vari mezzi per il trasporto urbano. Tante le tipologie e le caratteristiche da valutare durante l’acquisto che incidono anche sul prezzo finale. Per un hoverboard si parte da un minino di 129 Euro* per un LEXGO 6508 Black, in grado di trasportare massimo 70 kg ad una velocità di circa 10 km/h. Stesso budget per un buon monopattino elettrico (circa 122 Euro* per un Power Core E90 di Razor) dotato anche di cavalletto, freno anteriore manuale, acceleratore a pulsante e con un’autonomia di 80 minuti continuativi.
Monopattini e hoverboard popolano sempre più le città italiane: Bari primeggia per il maggior incremento di ricerche nella sezione Inline (+1499% tra 18-24 maggio 2020 rispetto al 2019), seguita da Napoli che segna un balzo di +1426% nella settimana precedente. Tra i più appassionati di bici elettriche si distinguono i veronesi (+1330% le richieste tra il 18 e il 24 maggio 2020 rispetto allo scorso anno) e i romani (+1203% tra 11 e 17 maggio vs 2019). (Grafico 2 e 3)

Nonostante la maggior parte degli italiani sembra aver preferito la comodità prediligendo i dispositivi elettrici, molti altri hanno scelto di combinare la mobilità con l’attività fisica. Dalla fine del lockdown e a causa della temporanea chiusura dei centri sportivi, anche le bici tradizionali e l’equipaggiamento per il running sono stati molto più gettonati rispetto allo scorso anno. Il record di ricerche per le classiche bici si è stabilito nella settimana 4-10 maggio (61mila ricerche). Verona in testa alla classifica delle città più “sportive” sia per le ricerche di abbigliamento running (+13485% tra 27 aprile- 3 maggio vs 2019) che per le due ruote (+252% tra 4-10 maggio).

*prezzi rilevati su Trovaprezzi.it nella settimana 1-7 giugno

Fonte press office gruppomol.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti