In bici sulle Alpi di Mattia Barlocco

Di GIANCARLO COSTA ,

In bici sulle Alpi di Mattia Barlocco
In bici sulle Alpi di Mattia Barlocco

Attraversare le Alpi da Trieste e Nizza è una bella avventura. Fu Walter Bonatti a compierla con gli sci quando le Alpi erano coperte dalla neve, tra marzo e maggio del 1956. Ognuno di noi ha uno spirito un po’ nomade primordiale, che portiamo avanti anche nei tempi moderni, dove i mezzi con cui viaggiare sono quanto di meglio ha inventato l’uomo nel corso della sua evoluzione. Traversare le Alpi in bicicletta è un po’ tornare indietro di un secolo, quando la bicicletta era quasi l’unico mezzo di trasporto e il ciclismo era lo sport più popolare in Italia. Dopo questo viaggio, un'altra avventura per Mattia Barlocco, un libro che racconta questo viaggio: In bici sulle Alpi.

Ci sono diversi modi di approcciarsi alla bicicletta, ma quello che li unisce tutti è la passione per uno sport tanto faticoso quanto ricco di soddisfazioni. Il ciclismo è quella passione che accompagna Mattia Barlocco da sempre. Spettatore insieme al padre di ogni Milano-Sanremo, ogni Giro d’Italia, Campionato e Tour de France, a 8 anni ha iniziato a pedalare; da lì gli idoli in maglia rosa, il primo amore per una Daccordi Gialla, gli allenamenti e le gare.
Eppure, quello per il ciclismo è un amore caratterizzato da alti e bassi, dovuti soprattutto ai non pochi infortuni. Ma nulla può contro una passione così forte. Nell’estate del 2019 Mattia decide di saltare in sella e affrontare le Alpi in una vera e propria Traversata Classica: da Trieste fino a Nizza, per terminare a Bormida, in Liguria, a casa.
35 passi alpini, più di 2000 km e 40.000 metri di dislivello in soli 13 giorni, un’esperienza che trova il giusto equilibrio per coinvolgere sia gli appassionati, dedicando loro dritte specifiche su come affrontare un viaggio su due ruote, sia chi sulla bicicletta non sale da anni. Un viaggio in solitaria che diventa un modo per confrontarsi con se stessi e far convivere la passione per lo sport e quella per la montagna, la frenesia del movimento costante con la pace che suscita la natura, nella dimostrazione che tutti hanno la possibilità e il diritto di prendersi del tempo tutto per sé, per provare a focalizzarsi su cosa realmente fa vibrare la loro essenza.

Editore AlpineStudio
Prezzo 16,80 Euro

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti