Val Di Sole: il 4cross è spettacolo, Slavik e la Beerten fanno centro

Di GIANCARLO COSTA ,

Una spettacolare caduta durante il 4cross.jpg
Una spettacolare caduta durante il 4cross.jpg

"Con il cuore oltre l´ostacolo", pure con la bici. È successo di tutto, spettacolarmente parlando, alla tappa finale della Coppa del Mondo di 4cross in Val di Sole. Anche un rider volato tra la folla, che ha pure applaudito divertita.

Uno tsunami di adrenalina con divertenti sportellate, salti, "voli", derapate e confronti serrati gomito a gomito.

Alla fine, dopo una finale fulminante, ha vinto il campione del mondo Tomas Slavik, in quella che è stata la manche più bella ed emozionante della sua vita, sono parole sue. E tra le donne si è imposta Anneke Beerten, l´olandesina volante.

Il colpo d´occhio della serata finale era veramente forte, una collina ricolma di gente, 64 riders maschi e 16 femmine pronti a vender cara la pelle per salire sul podio in Val di Sole. Una serie di manches belle e divertenti, con Slavik pronto a dominare il primo sedicesimo, il primo ottavo, il primo quarto e la prima semifinale. In finale non era certo tutto scontato. Al cancelletto insieme al ceco c´erano Tatarkovic, Fischbach e Graves, quest´ultimo con la Coppa già vinta in anticipo.

Incredibile, ma Slavik parte male, alla prima curva è solo terzo, poi su una parabolica prende il volo, entra gomito a gomito con Graves, che ha la peggio, e Slavik si butta sulle ruote di Fischbach, la sua sembra un´impresa impossibile, ma per il ceco evidentemente non è così ed è proprio lui a tagliare il traguardo per primo tra il tripudio generale. Secondo Fischbach, sul podio anche Tatarkovic. Un altro podio aspetta invece Graves, che ha ricevuto finalmente in mano la Coppa del Mondo!

Tra le donne Anneke Beerten si è subito dimostrata imbattibile. Ha vinto da autentica campionessa i quarti, la sua semifinale e la finale davanti alla Oetjen ed alla Buhl. Subito fuori al primo quarto la generosa Marcellini, che domani sarà al via nella downhill. Finisce quarta nel primo quarto vinto dalla Beerten, e saluta il pubblico. Per la Beerten l´apoteosi finale, è sul podio di Coppa, è lei la regina di questo 2011.

Alla fine di una giornata decisamente intensa con cross country e 4cross, per oggi si spengono i riflettori, le finali di Coppa del Mondo continuano con la downhill, ma sono già un successo. La Val di Sole ancora una volta ha risposto con una impareggiabile organizzazione, merito di un nugolo di affiatati volontari e di un team organizzativo di primo piano, i cui programmi non si fermano certo qui. Oggi nel parterre insieme ai due presidenti del comitato, Luciano Rizzi e Tiziano Mellarini, si è visto anche il presidente della FCI Di Rocco parlare intensamente, anche col presidente della Comunità di Valle Alessio Migazzi. Il primo obiettivo è realizzare il centro tecnico federale della mtb, poi ci sono programmi pluriennali di Coppa del Mondo, e forse qualche cosa di più!

Info: www.valdisoleevents.it

Classifiche:

WOMEN: 1) Beerten Anneke (NED - Milka Trek Mtb Racing Team) 100p; 2) Oetjen Lucia (SUI) 75p; 3) Buhl Melissa (USA) 50p; 4) Gros Céline (FRA - Team Morzine - Avoriaz / Haute - Savoie) 40p; 5) Marth Steffi (GER) 30p; 6) PETTERSON Joanna (USA) 20p; 7) Knez Neza (SLO - Unior Tools Team) 10p; 8) Fruhwirth Helene Valerie (AUT - Alpine Commencal Austria) 5p.

MEN: 1) Slavik Tomas (CZE - Rsp 4 Cross Racing Team) 125p; 2) Fischbach Johannes (GER - Ghost Factory Racing Team) 100p; 3) Tatarkovic Kamil (CZE) 75p; 4) Graves Jared (AUS - Yeti Fox Shox Factory Race Team) 60p; 5) Alvarez De Lara Lucas Rafael (ESP) 50p; 6) Riha Jakub (CZE) 40p; 7) Wichman Joost (NED - Rsp 4 Cross Racing Team) 30p; 8) Tejchman Premek (CZE) 25p.

Fonte Ufficio Stampa Newspower

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti