Trentino MTB 2012 richiama i bikers: dal 1º Gennaio aperte le iscrizioni

Di GIANCARLO COSTA ,

partenza Vecia Ferrovia
partenza Vecia Ferrovia

Il circuito in provincia di Trento è pronto a dare il benvenuto agli amanti dell’off road. Si comincia il 29 aprile in Val di Non e si chiude a Telve Valsugana a fine settembre. Da non perdere la novità 2012: la Ledro Bike in Val di Ledro. Sconti e vantaggi per chi si iscrive a tutto il circuito

Ad augurare il buon anno a tutti i bikers ci pensa Trentino MTB. Domenica 1° gennaio, infatti, il challenge off road in provincia di Trento ha aperto ufficialmente le iscrizioni per il 2012 e da quel momento in poi sarà…corsa al pettorale. Queste sono ovviamente le aspettative e l’augurio di Alessandro Bertagnolli e del comitato che gestisce il circuito, che anche nel 2012 sarà composto da sette gare pronte ad infiammare gli sterrati di tutto il Trentino da aprile a settembre.

Nel 2012 si festeggerà la 4.a stagione di Trentino MTB, che nell’edizione 2011 (vinta da Andrea Zamboni e Stefania Zanasca) ha accolto 6.500 iscritti complessivi, con un trend in aumento del 4% rispetto all’anno precedente.

Per iscriversi a tutto il challenge è sufficiente consultare il sito ufficiale www.trentinomtb.com e successivamente inviare il modulo d’iscrizione e la ricevuta di pagamento via fax al numero 0376.380479 o email a iscrizioni@trentinomtb.com. Sarà possibile registrarsi alle sette gare fino a mercoledì 25 aprile 2012, e oltre alla convenienza economica (€ 155 + omaggio, anziché € 182 se ci si iscrive gara per gara), l’iscrizione cumulativa darà diritto all’inserimento nella prima griglia di partenza di ogni tappa immediatamente dietro a quella VIP. Per essere davvero sempre in pole position, insomma.

Trentino MTB scatterà anche nel 2012 da Cavareno in Val di Non, con la ValdiNon Bike del 29 aprile, anticipata di due settimane rispetto al solito, tanta è la voglia di tornare in sella. Quella di fine aprile è la classica gara di inizio stagione, poche e “morbide” salite su 40 km di tracciato unico, pedalate su ampi saliscendi, l’ideale per chi ha già un po’ di allenamento nelle gambe ma anche per chi ha ancora i muscoli un po’ arrugginiti.

La grande novità della 4.a edizione di Trentino MTB è il ritorno dell’off road che conta in Val di Ledro, la vallata nota ai bikers per la lunga salita che arranca fino a Cima Marogna, nell’area del mitico Passo del Tremalzo, con il lago di Garda in lontananza e il lago di Ledro a fare da straordinario colpo d’occhio nel fondovalle. La Ledro Bike (circa 40 km con 1500 metri di dislivello) è in programma domenica 13 maggio e sarà seguita dalla storica 100 Km dei Forti il 17 giugno sugli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna, abbinata alla tre giorni della 1000GrobbeBike, un punto fermo del circuito con i due percorsi classic (54,4 km e 1160 m. di dislivello) e marathon (80,2 km e 1720 m. di dislivello). L’ultima domenica di luglio i bikers di Trentino MTB si trasferiranno lungo i pascoli dei Lessini trentini per la Lessinia Bike di 43 km e 1.400 metri di dislivello.

Trentino MTB proseguirà una settimana più tardi con la gara più affollata della provincia trentina, la Vecia Ferovia dela Val de Fiemme, un appuntamento che attira sempre l’interesse soprattutto dei non tesserati, solitamente oltre il 30% degli oltre 1600 ammessi (al massimo) al via. La gara è tutta in continua e leggera salita, con uno strappetto nel finale per fare la differenza. I chilometri in questo caso sono circa 38 con un dislivello di 1056 metri. Domenica 9 settembre la Val di Fassa Bike sarà nuovamente servita con un pizzico di sale in più, visto che nel 2012 sarà anche capitolo della UCI Marathon Series, la Coppa del Mondo marathon, e sull’Alpe di Lusia il percorso lungo …si allunga verso gli 80 km. Ultimo capitolo del circuito, anche per il 2012, sarà la 3T Bike di Telve Valsugana il 30 settembre, dove si incoroneranno i nuovi campioni delle diverse categorie, Open, Elite Sport, Junior, Femminile, M1, M2, M3, M4, M5 ed M6.

Dal punto di vista del regolamento di Trentino MTB 2012, non sono state apportate modifiche di spessore al “testo” della passata stagione. Per entrare in graduatoria sarà sufficiente portare a termine almeno 4 gare delle 7 in calendario, e il punteggio complessivo sarà ottenuto sommando i punti realizzati nelle tappe sostenute e regolarmente terminate al netto di uno scarto (inteso come peggiore risultato o prova non disputata). Non è obbligatorio sottoscrivere l’iscrizione cumulativa al circuito per entrare in classifica finale. Ogni prova assegna un punteggio a tutti i concorrenti e si va dai 2.000 punti del vincitore al singolo punto per chi taglia il traguardo dopo la 200.ma posizione, con un coefficiente di 1,25 per le gare Marathon (100 km dei Forti e Val di Fassa Bike).

Anche nel 2012 gli abbonati al circuito potranno concorrere alla speciale Classifica dello Scalatore, creata secondo i transiti “volanti” in quota su una particolare scalata di ogni singola gara. I primi concorrenti sia maschile che femminile riceveranno 300 punti, che scaleranno a ritroso fino al singolo punto assegnato dal 100° concorrente in poi. Ci sarà come sempre la classifica per le società e il premio “Friend of Trentino MTB”, consegnato in sede di premiazione finale a coloro che porteranno a termine tutte e sette le gare previste.

Il montepremi finale individuale del circuito e quello a squadre si compone di prodotti trentini, vacanze in Trentino, ski-pass, cui vanno sommati i premi in denaro delle varie gare, per un valore complessivo che si aggira attorno ai 20.000 Euro.

Nonostante la stagione non sia propriamente quella più adatta ai bikers, dal 1° gennaio Trentino MTB chiamerà comunque a raccolta i suoi seguaci. Il 29 aprile in fondo non è poi così distante.

Info: www.trentinomtb.com

Fonte Ufficio Stampa Newspower

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti