Presentato il Giro d’Italia con la nuova partenza dalla Sicilia

Di GIANCARLO COSTA ,

Richard Carapaz vincitore del Giro d'Italia a Verona (foto cyclingnews)
Richard Carapaz vincitore del Giro d'Italia a Verona (foto cyclingnews)

E’ stato ri-presentato il Giro d’Italia numero 103, rimandato da maggio a ottobre a causa della pandemia coronavirus. La “grande partenza” doveva essere in Ungheria, ma il governo locale ha annullato permessi e accordi commerciali, per contrastare la diffusione del virus, quindi gli organizzatori di RCS si sono reinventati le prime 4 tappe, che si disputeranno in Sicilia.

Il via da Monreale il 3 ottobre, l'arrivo a Milano il 25. Il percorso della corsa, subisce variazioni al Sud ma mantiene gran parte del tracciato originale: oltre alla partenza in Sicilia con 4 tappe, si aggiungono Matera, arrivo della sesta tappa, e Roccaraso, traguardo in salita della decima tappa con 4000 metri di dislivello. Saranno tre le tappe a cronometro per circa 60 km, con 7 arrivi in salita e 6 in alta montagna.
Confermate la 'Cima Coppi' ai 2758 metri d'altezza dello Stelvio, la 'Montagna Pantanì a Piancavallo, la tappa di Cesenatico, in pratica la Nove Colli, dedicata al Pirata, e la 'Tappa Bartalì da Alba a Sestriere, dove si scaleranno il Colle dell’Agnello, l’Izoard, il Monginevro e il Sestriere. Questa tappa, con la cronometro conclusiva del giorno dopo, decideranno la vittoria della Maglia Rosa.

Elenco delle tappe:
sabato 3 ottobre, 1a tappa: Monreale-Palermo (15 km – Cronometro)
domenica 4 ottobre, 2a tappa: Alcamo-Agrigento (150 km)
lunedì 5 ottobre, 3a tappa: Enna-Etna (150 km)
martedì 6 ottobre, 4a tappa: Catania-Villafranca Tirrena (140 km)
mercoledì 7 ottobre, 5a tappa: Mileto-Camigliatello Silano (225 km)
giovedì 8 ottobre, 6a tappa: Castrovillari-Matera (189 km)
venerdì 9 ottobre, 7a tappa: Matera-Brindisi (143 km)
sabato 10 ottobre, 8a tappa: Giovinazzo-Vieste (200 km)
domenica 11 ottobre, 9a tappa: San Salvo-Roccaraso (208 km)
lunedì 12 ottobre, Giorno di Riposo
martedì 13 ottobre, 10a tappa: Lanciano-Tortoreto (179 km)
mercoledì 14 ottobre, 11a tappa: Porto Sant’Elpidio-Rimini (182 km)
giovedì 15 ottobre, 12a tappa: Cesenatico-Cesenatico (204 km)
venerdì 16 ottobre, 13a tappa: Cervia-Monselice (192 km)
sabato 17 ottobre, 14a tappa: Conegliano-Valdobbiane (34.1 km – Cronometro)
domenica 18 ottobre, 15a tappa: Rivolto-Piancavallo (185 km)
lunedì 19 ottobre, Giorno di Riposo
martedì 20 ottobre, 16a tappa: Udine-San Daniele del Friuli (229 km)
mercoledì 21 ottobre, 17a tappa: Bassano del Grappa-Madonna di Campiglio (203 km)
giovedì 22 ottobre, 18a tappa: Pinzolo-Laghi di Cancano (207 km)
venerdì 23 ottobre, 19a tappa: Morbegno-Asti (251 km)
sabato 24 ottobre, 20a tappa: Alba-Sestrière (198 km)
domenica 25 ottobre, 21a tappa: Cernusco sul Naviglio-Milano (15.7 km – Cronometro)

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti