Pila Bikeland riapre il 13 giugno con la telecabina Aosta-Pila

Di GIANCARLO COSTA ,

Pila Bikeland riapre il 13 giugno con la telecabina Aosta Pila e il Pump Track (foto Alex Luise)
Pila Bikeland riapre il 13 giugno con la telecabina Aosta Pila e il Pump Track (foto Alex Luise)

Torna attiva la telecabina Aosta-Pila, per vivere la pista da freeride più lunga della Valle d’Aosta: 11 km di discesa e 1200 metri di divertimento tra curve, dislivelli, contropendenze e profumo di clorofilla.
I due weekend centrali di giugno - 13/14 e 20/21 – saranno la preview della stagione estiva 2020 di Pila. Riapre infatti la telecabina Aosta-Pila e i due noleggi bici da enduro, freeride, downhill, cross country e bici elettriche presenti a Pila. E per i biker un’altra bella notizia: potranno finalmente vedere la luce in fondo al tunnel grazie alla riapertura anche della pista di freeride Pila-Aosta, percorso che collega la località alpina con il capoluogo valdostano, e del Pump Track posto all’arrivo della telecabina.
Bisognerà invece aspettare il 27 giugno per l’inizio ufficiale della stagione di Pila Bikeland (che si concluderà il 7 settembre) con l’apertura della seggiovia Chamolé, le piste del Bike Park e la ripartenza delle differenti attività. Allora sarà possibile, ad esempio, percorrere tutti i giorni della settimana l’ampia rete di piste di bici e sentieri che caratterizzano la conca di Pila, tra boschi e pascoli, accompagnati dallo skyline mozzafiato sui Quattromila.

Tariffe e modalità di acquisto

La tariffa agevolata per il bike pass giornaliero nei weekend di giugno – 13/14 e 20/21 - sarà di €15,00 ed include il trasporto sulla telecabina per tutto l’orario di apertura. L’acquisto online del biglietto, sul sito www.pila.it, è consigliato in quanto: veloce, sicuro e comodo.

Noleggi, scuole di bici e Pump-track

Sono due i noleggi di mountain bike e accessori che servono Pila, ognuno dedicato a un settore diverso: alla partenza della seggiovia Chamolé si trova il noleggio dedicato al downhill a enduro, freeride e XC, mentre all’arrivo della telecabina si trova il Pila E-Bike Center, completo di un ampio equipaggiamento di e-mtb da enduro. Al suo fianco la pump-track, aperta sia agli adulti che ai piccini, con possibilità di noleggio bici per i biker in erba.
A partire da quest’estate due sono le scuole di MTB a Pila che offrono proposte molto interessanti sia per singoli che per piccoli gruppi, con lezioni individuali e possibilità di accompagnamento per escursioni in eBike.

Sentieristica

Pedalare in e-bike o percorrere i sentieri è il modo più divertente per andare alla ricerca di laghetti alpini, passando tra boschi profumati e pascoli di alta montagna dove vivono le famose “Reine”, delle vere e proprie regine tra le mucche valdostane.
Tra le novità di quest’anno si aggiunge un nuovo sentiero da percorrere a piedi immersi nella natura e affascinati dalla splendida vista circostante: il numero 22, che attraversa tutto il comprensorio, con partenza da Pila e arrivo a Chamolé.
Inoltre, predisposto anche un nuovo flow trail particolarmente indicato per le famiglie e adatto a tutti i biker– principianti e pro – che attraversa sempre tutto il comprensorio con partenza all’arrivo della seggiovia Chamolé. Una nuova pista entusiasmante e divertente da percorrere rigorosamente in discesa.

Sicurezza per il Covid-19

Le nuove norme di sicurezza impongono l’obbligo di indossare la mascherina e di igienizzare spesso le mani. La portata della telecabina sarà ridotta a quattro persone per ogni telecabina e, alla riapertura delle seggiovie, saranno accettate due persone per ogni seggiola. Saranno escluse da tali limitazioni le persone che vivono nella stessa unità abitativa, oltre che gli accompagnatori di disabili.

Accoglienza e ristorazione

Stare all’aria aperta è il consiglio più frequente per la salute e la socialità sicura, motivo per cui Pila Bikeland quest’anno ha scelto di creare delle nuove aree pic-nic, dove potranno essere consumati anche i pasti che alcuni dei ristoranti locali proporranno in formato “lunch box”! Oltre ovviamente a tavoli distanziati secondo le norme ministeriali e servizio di take away per gustarsi le tipicità valdostane direttamente a casa propria.
Immancabile, infine, la riapertura del Pila Adventure Park secondo le nuove regole di sicurezza. Qui, grandi e piccini potranno divertirsi tra 5 percorsi di differente difficoltà e ben 40 piattaforme. Ponti tibetani, passerelle sui tronchi, teleferiche e ponti di rete, scateneranno l’adrenalina e vi faranno sentire degli aspiranti Indiana Jones.

Informazioni sulle tariffe dei noleggi: www.pila.it/tariffe-noleggio-mtb

Fonte Moon

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti