Il francese Stephane Tempier e Martina Berta vincono l’Andora Race Cup

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio femminile Andora Race Cup (foto rosti)
Podio femminile Andora Race Cup (foto rosti)

E’ stata solo la prima tappa di un percorso lungo tre mesi, ma la Andora Race Cup di Sabato 2 Marzo 2019 è già un manifesto di quello che Internazionali d’Italia Series vuole proporre lungo le cinque tappe di un’edizione che si annuncia interessante e spettacolare.

A casa del CT Mirko Celestino, il pubblico ligure ha potuto assistere a quattro gare appassionanti, nelle quali i protagonisti più attesi non si sono risparmiati, andando a caccia di risultati e performance di spessore. Oltre 250 sono stati gli atleti impegnati nelle quattro categorie agonistiche (Uomini Open, Donne Open, Junior Uomini, Junior Donne), nella giornata di sabato degli Internazionali d’Italia Series è stata dominata, in campo maschile, dagli atleti francesi: Stephane Tempier (Bianchi-Countervail) ha dominato la gara Open, tornando ad indossare la maglia di leader più volte conquistata in passato, mentre la new entry è lo Junior Luca Martin, che ha messo in fila i pari età con una prova altrettanto perentoria. Il francese Tempier ha avuto la meglio su Andrea Tiberi (Santa Cruz-FSA) e sul Campione Italiano Gerhard Kerschbaumer (Torpado-Ursus), l’altro favorito della vigilia.

In campo femminile si è visto il più grande colpo di scena di giornata, con Eva Lechner (Torpado-Südtirol) fermata da una foratura quando sembrava lanciata verso il successo, e che ha lasciato strada a Martina Berta (Torpado-Ursus), leader di categoria Open ed Under 23, mentre la categoria Junior Donne ha visto il successo dell’atleta del Merida Team Italia Letizia Marzani.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti