Giulio Ciccone maglia Gialla al Tour de France

Di GIANCARLO COSTA ,

Giulio Ciccone in maglia Gialla al Tour de France (1)
Giulio Ciccone in maglia Gialla al Tour de France (1)

Si era detto alla fine del Giro d’Italia che era nato un campione, Giulio Ciccone. L’abruzzese aveva vinto la classifica di miglior scalatore e la tappa più epica, quella del Mortirolo con arrivo a Ponte di Legno, che con un tempo da lupi lo aveva consacrato agli occhi del mondo. Ma oggi, in fuga fin dalla partenza della prima tappa di montagna, 160 km con 7 salite e 4000 metri di dislivello, a la Plance de Belles Filles, che ormai è un punto fermo del Tour, va a indossare la maglia Gialla, arrivando a 50 metri dal colpo doppio tappa e maglia. Purtroppo per lui e per i tifosi italiani, il belga Dylan Teuns, compagno di squadra di Nibali, sulle terribili pendenze finali in sterrato (24%), ha avuto qualcosa in più e va a vincere la tappa con 11 secondi su Ciccone. Comunque raccogliere la maglia Gialla al termine di una tappa del genere, ci fa sperare di aver finalmente trovato l’erede di Nibali per i giri a tappe, con un Nibali che pur pagando qualcosa nel finale, lotterà per la maglia Gialla e Aru, che al rientro dall’opeazione, è rimasto nel gruppo dei migliori, un bel segnale di ripresa fisica e convinzione morale.

Alle spalle di Teuns e Ciccone, 3° Meurisse a 1’05”, 4° Geraints Thomas a 1’44”, 5° Thibaut Pinot a 1’46”, 6° Julian Alaphilippe, 7° Nairo Quintana a 1’51”, 8° Emanuel Buchmann, 9° Jakob Fuglsang e 10° Mikel Landa.

In classifica generale Giulio Ciccone maglia Gialla, che conquista anche la maglia Bianca di miglior giovane under25, 2° Jiulian Alaphilippe a 6”, 3° Dylan Teuns a 32”, 4° George Bennet a 47”, 5° Geraint Thomas a 49”, 6° Egan Bernal a 53”, 7° Thibaut Pinot a 58”, 8° Steven Kruijswijk a 1’04”, 9° Michael Woods a 1’13” e 10° Rigoberto Uran a1’15”. Ventesimo Vincenzo Nibali a 1’56”.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti