Giro Valli Cuneesi: sull’arrivo di Artesina vittoria del Campione Italiano Bongiorno, maglia di leader a Zardini

Di GIANCARLO COSTA ,

Benedetti, Zardini_e_Bongiorno.jpg (foto lastampa.it)
Benedetti, Zardini_e_Bongiorno.jpg (foto lastampa.it)

E’ del Campione Italiano Under 23 Francesco Manuel Bongiorno l’impresa della terza tappa del Giro Valli Cuneesi 2012, che ha condotto la carovana dal centro di Fossano ai 1400 metri di altitudine di Artesina passando per il Colle Prel, una delle salite più impegnative mai affrontate da questa gara a tappe nella sua ormai lunga storia. Bongiorno ha superato allo sprint finale il trentino Luca Benedetti, che il giorno precedente aveva conseguito lo stesso piazzamento alle spalle del corregionale Facchini, ed il veronese Edoardo Zardini, portacolori el Team Colpack. Il leader della corsa Davide Villella, anch’egli alfiere del club bergamasco, ha accusato un ritardo di 56” dal terzetto di testa e ha così dovuto cedere il simbolo del primato al compagno di squadra Zardini, che alla partenza da Fossano era terzo e accusava un ritardo di soli 10”.

La tappa era stata caratterizzata dalla lunga fuga di nove corridori (Salvetti, Rosa, Barbero Piantino, Capillo, Demarchi, Valsecchi, Borella, Tizza e il francese Duculty) i quali, usciti dal gruppo dopo soli quattro chilometri di corsa, per un buon tratto hanno fatto fatica a guadagnare terreno, poiché tra i fuggitivi era presente un uomo di classifica come il cuneese Diego Rosa. Quando quest’ultimo, dopo una ventina di chilometri, ha desistito e si è lasciato raggiungere dal gruppo, il vantaggio degli otto corridori rimasti al comando è rapidamente aumentato, fino a superare la soglia dei 2’ dopo 65 chilometri. Poco dopo, alle prime asperità della giornata, il gruppetto di testa si è frantumato. Sulla salita di Mortè (km 73) hanno perso contatto Capillo, Barbero e Duculty, e subito dopo, salendo verso Frabosa Soprana, sono rimasti al comando solo Salvetti e Borella, mentre il gruppo riduceva le distanze.

Quindi la scalata al Colle del Prel, antipasto dell’arrivo di Artesina. Nel tratto più impegnativo restavano al comando in quattro: Bongiorno, Benedetti, Zardini e Manfredi, poi quest’ultimo perdeva contatto e la situazione non mutava più fino all’arrivo, dove Bongiorno coglieva la quinta affermazione stagionale e Zardini detronizzava il compagno di squadra Villella, peraltro autore di una pregevole rimonta nel tratto conclusivo.

Ordine d’arrivo terza tappa: 1.Francesco Manuel Bongiorno (Hopplà-Vega-Truck) km. 123,100 in 3h20’22”, media 36,862, 2.Luca Benedetti (Bedogni-Anico-Natalini) a 2”, 3.Edoardo Zardini (Team Colpack), 4.Davide Villella (Team Colpack) a 56”, 5.Alessio Taliani (Futura Team Matricardi)

Classifica generale: 1.Edoardo Zardini (Team Colpack) in 7h36’45”, 2. Luca Benedetti (Bedogni-Anico-Natalini) a 16”, 3.Francesco Manuel Bongiorno (Hopplà-Vega-Truck) a 17”, 4.Davide Villella (Team Colpack) a 44”, 5.Patrick Facchini (Team M.I. Impianti Casati) a 50”

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti