Giro d'Italia Giovani U23: trionfa lo spagnolo Ayuso, ultima tappa all'irlanese Healy

Di GIANCARLO COSTA ,

Lo spagnolo Ayuso vincitore del Giro d'Italia Under23 (foto federciclismo)
Lo spagnolo Ayuso vincitore del Giro d'Italia Under23 (foto federciclismo)

Il campione d'Irlanda Ben Healy (Trinity Racing) vince la decima e ultima tappa del Giro d'Italia Giovani Under 23 Enel del 2021, da San Vito al Tagliamento a Castelfranco Veneto. Un traguardo che ha consacrato Juan Ayuso Pesquera (Team Colpack Ballan) come vincitore del Giro d'Italia Giovani Under 23 Enel, al termine di una gara che lo ha visto conquistare anche tre tappe e ben cinque Maglie di leader delle classifiche: oltre alla Maglia Rosa Enel della generale, anche la Maglia Rossa Work Service Group (a punti), la Maglia Verde Capitelli (gpm), la Maglia Bianca Chiesi for Aido (giovani) e la Maglia Combinata ENIT. La Maglia Blu GLS (intergiro) è andata invece allo svizzero Andréa Mifsud (Swiss Racing Academy).
Si chiude così un'edizione spettacolare del Giro d'Italia Giovani Under 23 Enel, organizzato dal gruppo ExtraGiro, coordinato da Marco Selleri e Marco Pavarini, che con il loro staff sono stati protagonisti a partire dal 2017 del rilancio del Giro Giovani, ripartito da un’intuizione di Davide Cassani e della Federciclismo.

CRONACA DELLA DECIMA TAPPA

Numerosi attacchi e tentativi di fuga nella decima e ultima tappa del Giro d'Italia Giovani Under 23 Enel del 2021, da San Vito al Tagliamento a Castelfranco Veneto.
Tappa subito molto veloce, con la prima ora di gara a oltre 49 km/h di media. Tanti tentativi di fuga fino a quando, dopo circa 80 km, vanno all'attacco Jacopo Menegotto (General Store-Essegibi-F.lli Curia), Daan Hoole (SEG Racing) e Ben Healy (Trinity Racing). Il vantaggio aumenta considerevolmente, l'inseguimento da parte del gruppo non è davvero convinto e al passaggio sul traguardo di Castelfranco Veneto, a 8 km dall'arrivo, i tre battistrada possono contare ancora su circa 3' di vantaggio.
E' proprio il campione d'Irlanda Ben Healy a trovare il colpo vincente a tre km dal traguardo, mantenendo fino alla fine 38" di vantaggio su Menegotto e Hoole; Filippo Baroncini (Colpack Ballan) per il quarto posto anticipa il gruppo, regolato in volata da Marijn Van den Berg (Groupama-FDJ).

Fonte Federciclismo

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti