Cimento Canavesano – Salite del Canavese 2021

Di GIANCARLO COSTA ,

Colle del Nivolet Cimento Canavesano
Colle del Nivolet Cimento Canavesano

Il 31 ottobre 2020 si è conclusa la manifestazione “Cimento Canavesano – Salite del Canavese 2021", giunta alla VI° edizione. Evento che prevedeva dal 1 marzo al 31 ottobre la scalata delle le 20 Salite più belle del Canavese, in piena autonomia e con qualsiasi tipo di bicicletta (mtb, corsa, turismo). Il ROADBOOK, numerato e personale, validato ai posti di controllo previsti, permetteva di omologare la singola Tappa. Oltre il centinaio gli atleti che si erano registrati per il Cimento 2020, 31 (tra questi 6 donne) sono quelli che hanno terminato tutte le 20 Tappe, coprendo la distanza complessiva di 744 km e 24725 metri di dislivello pisitivi, i rimanenti (tra loro altre 7 donne) hanno fatto meno delle 20 tappe.

La pandemia in corso non ha permesso ai partecipanti di ritrovarsi, come nelle passate edizioni, in un momento conviviale comune per scambiare impressioni, condividere le emozioni per i paesaggi e l’impegno profuso per raggiungere le cime e/o le sofferenze “patite”, per esempio per quella salita “rognosa” o del tempo avverso in una giornata inclemente di alta montagna o di animali “poco simpatici” incontrati in salita mentre sali ad andatura di sopravvivenza, tipiche di queste avventure ciclistiche. Tuttavia nella domenica senza Carnevale, appunto il 14 febbraio in luogo all’aperto seppur frettolosamente, gli organizzatori sono riusciti a consegnare le maglie “ciclamino” 2020 ed a presentare le Tappe 2021, nel pieno rispetto delle norme Anti Covid circa mascherine e distanziamento, con il piacere della partecipazione della Coordinatrice Nazionale CSAIN Ciclismo, Elisa Zoggia che con la sua presenza ha testimoniato l’interesse della Federazione CSAIN per questa iniziativa sportiva.

Le novità 2021 delle 20 Tappe per tutti i partecipanti, sono in sintesi: 5 Tappe nuove rispetto alle precedenti (Lago Malciaussia, Pian Coumarial, Frassinetto-Bech, Forzo, La Bossola via Mollio) e l’apertura al Cimento Canavesano alle biciclette a pedalata assistita, e.bike strada ed e.bike MTB. Le e.bike MTB in particolare dovranno fare, obbligatoriamente, 5 Tappe (oltre alle 15 normali- quindi potranno scartare 5 salite strada), a loro dedicate, completamente off road: Albiano d’Ivrea-via Nomaglio-Andrate, Baldissero-Pian delle Nere-Cave quarzo, Ivrea-Carema-Alpe Maletto-Alpe Buri San Giacomo, Ivrea-Quassolo-Santa Maria Maddalena ai Piani-Scalaro, Albiano d’Ivrea-diagonale-Tracciolino-Alpe Cavanna (queste 5 per un totale di 156 km per 6.959 D+). Evidenziando sempre che le “Salite del Canavese-Cimento Canavesano” sono finalizzate a far conoscere il Canavese ed il nostro territorio montano praticando uno sport sano, aerobico, di sacrificio che permette, individualmente, di stare in sicurezza rispetto alla pandemia auguriamo a tutti gli sportivi di CIMENTARSI al meglio con se stessi vincendo l’altimetria insieme alle avversità di questo malaugurato periodo.

Info www.salitedelcanavese.it

Fonte Fuoriondabike

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti