Adriatica Ionica Race: tappa a Viviani, classifica generale a Fortunato

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio finale Adriatica Ionica Race (foto federciclismo)
Podio finale Adriatica Ionica Race (foto federciclismo)

Terza e ultima tappa della Adriatica Ionica Race 2021, con arrivo a Comacchio (FE), la gara a tappe ideata e promossa da Moreno Argentin con il supporto delle Regioni Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna, nonchè con il sostegno di ENIT, Ente Nazionale per il Turismo che si corre sulle Rotte della Serenissima, ha celebrato il successo sul traguardo di Comacchio di Elia Viviani (Nazionale Italia).

Lorenzo Fortunato (EOLO Kometa) si è aggiudicato invece la classifica finale della Adriatica Ionica Race succedendo quindi al colombiano Ivan Ramiro Sosa e all'ucraino Mark Padun.
La tappa è stata animata nella prima parte da una fuga a quattro tentata da Riccardo Bobbo e Giacomo Garavaglia (Work Service Marchiol Vega), Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior) e Riccardo Carretta (CTF). Tappa resa epica da una ventina di chilometri corsi sulle strade bianche. Nel circuito finale di Comacchio il gruppo si è ricompattato ed Elia Viviani (Italia) ha preceduto allo sprint Jakub Mareczko (Vini Zabù) e Davide Martinelli (Astana Premier Tech).
"Lo avevo detto che ci tenevo a far bene anche in questa tappa. Negli sterrati il gruppo si è allungato ma poi ci siamo ricompattati in vista del traguardo. In volata è stato un bel testa a testa con Mareczko e sono felice di essere riuscito a firmare il bis" ha commentato dopo il traguardo Elia Viviani.

Festeggiato anche da Alberto Contador, Lorenzo Fortunato entra di diritto nell'albo d'oro della Adriatica Ionica Race precedendo in classifica generale l'eritreo Merhawi Kudus e il kazako Vadim Pronskiy (Astana Premier Tech): "Il successo di ieri mi ha consentito di conquistare la prima posizione. Oggi grazie al fantastico lavoro dei miei compagni di squadra sono riuscito a tenere sotto controllo la corsa e a portare a casa una vittoria bellissima".

Classifica 3a Tappa
1. Elia Viviani (Nazionale Italiana)
2. Jakub Mareczko (Vini Zabù)
3. Davide Martinelli (Astana Premier Tech)

CLASSIFICA FINALE
1. Lorenzo Fortunato (Eolo Kometa) in 11.19’56”
2. Mehrawi Kudus (Astana PredmierTech) a 2”
3. Vadim Pronskiy (Astana Premieer Tech) a 6”
4. Giovanni Carboni (Bardiani CSF Faizané) a 17”
5. Filippo Zana (Bardiani CSF Faizané) a 42”
6. Alessandro Monaco (Bardiani CSF Faizané) a 50”
7. Luca Covili (Bardiani CSF Faizané) a 1’17”
8. Eduardo Sepulveda (Androni Giocattoli Sidermec) a 1’29”
9. Andrea Garosio ((Bardiani CSF Faizané) a 1’34”
10. Davide Rebellin (Work Service Dynatek) a 1’42

Fonte Federciclismo

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti